Calcio NapoliTutto Napoli

CDS: NAPOLI IL NODO ZAPATA. NOVITA’PER PAVOLETTI-GIACCHERINI E SEPE

Nodo Zapata. Interessa al Toro ma non si trova il punto di equilibrio tra domanda e offerta: il Napoli chiede venticinque milioni.

di Fulvio Padulano CdS

Due colpi ben assestati in entrata, ancora poco e niente in uscita: il mercato azzurro, sul fronte delle partenze, non riesce ancora a prendere quota. Anche perché da parte della società non c’è la benché minima intenzione di esporre i “saldi” d’inizio stagione.

Eppure ci sarebbe bisogno di sfoltire, anche urgentemente, poiché si sa che alla fine si dovrà arrivare ad un certo bilanciamento fra entrate ed uscite.

NODO ZAPATA

Chiuso irrimediabilmente da un trittico di notevole peso (Mertens, Milik, Pavoletti), Zapata non ha mai svuotato quel trolley che continua a tenere sul letto, pur essendo presente a Dimaro. Pronto a cambiare destinazione nel caso in cui si arrivi ad un’o­fferta congrua.

 Il Napoli ha infatti fissato la valutazione del colombiano  vicina ai 25 milioni, che non ha di certo invogliato la gran parte degli estimatori (e ce ne sarebbero di diversi, a partire dalla stessa Udinese che l’ha avuto in prestito per due stagioni).

Difficile che il Toro, da tempo sulle sue tracce, possa arrivare a tali cifre. Ipotesi Fiorentina percorribile, ma bisognerebbe trovare un punto d’incontro sul prezzo.

NAPOLI IL NODO ZAPATA. NOVITA'PER PAVOLETTI-GIACCHERINI E SEPE

PAVOLETTI-GIACCHERINI E SEPE

PAVOLETTI-Anche in questo caso si potrebbe far (ottima) cassa, ma il discorso è sempre quello: se il Napoli di recente ha speso 18 milioni per Pavoletti, giammai lo svenderebbe.

Resterebbe perciò in piedi l’ipotesi d’una qualche forma di prestito: c’è l’interesse dell’Udinese, ma anche di Spal, Sassuolo e Benevento.

GIACCHERINI–   Per l’ex Bologna non mancano estimatori sul territorio: s’erano interessate Atalanta, Milan e Fiorentina (piste adesso un po’ più fredde), e negli ultimi giorni s’è fatto avanti anche il Genoa. Abbordabile la spesa, probabilmente, meno però l’ingaggio da corrispondere all’aretino.

SEPE- dovrebbe restare come secondo e con una qualche garanzia di maggior impiego e si sta discutendo anche del rinnovo del contratto.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.