Calciomercato Napoli

Napoli il nodo numero 1 Reina e Meret

Napoli il nodo numero 1. In avanti il Napoli conferma tutti, ma per dare il via al mercato di rafforzamento si attende il caso Reina.

di donato Martucci Cdm

Il caso Reina

NAPOLI Il caso Reina tiene sempre banco in casa Napoli. La situazione sul rinnovo non si sblocca e quindi il mercato del Napoli è in stallo. Il ds Giuntoli, comunque, si sta muovendo per consegnare a Sarri prima del ritiro una squadra che possa affrontare i preliminari di Champions senza alcun problema di integrazione tra i nuovi.

De Laurentiis  a Los Angeles

Il presidente De Laurentiis è ancora a Los Angeles e viene costantemente aggiornato sui movimenti e sui progressi sulle trattative, soprattutto via skype. La soluzione rinnovo di un altro anno (contro
i due chiesti dal portiere) sembra la meno traumatica, ma tutto dipenderà dalla volontà del calciatore.

Il Napoli aspetterà ancora un po’, magari ci potrà essere un confronto più morbido tra De Laurentiis
e l’agente del calciatore Quilon che sbloccherà la trattativa.

Neto e Leno sullo sfondo

Sullo sfondo restano Neto (il Milan è però vicino) e Leno che costa tantissimo. La dirigenza partenopea vuole assicurarsi un vice che sia all’altezza della situazione e che possa garantire un numero di anni di tranquillità tra i pali.

La trattativa con Meret

Ecco perché la trattativa con Meret è aperta (non ai 20 milioni chiesti dall’Udinese). Una conferma della trattativa è arrivata dal vice presidente dei friulani, Stefano Campoccia. «Mi auguro che si possa concludere qualche operazione di mercato col Napoli  abbiamo una tradizione col club azzurro che ci inorgoglisce. Meret? Non è proprio il mio compito occuparmi di queste cose, ma sono ottimista. Le due società hanno sempre discusso in modo
serio e concreto».

Rafael e Sepe

Neto, invece, è sempre più vicino al Milan. Rafael andrà via, mentre Sepe (cresciuto nel vivaio azzurro) potrebbe essere tenuto come terzo.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.