Calcio NapoliSocial

Milik: “Le mie parole tradotte male. Il mio amore per Napoli è grande, ciao uagliu”

Arek Milik torna sulla polemica scatenata dal suo paragone tra Marsiglia e Napoli. L'attaccante spiega l'accaduto

Arkadiusz Milik, ex attaccante del Napoli ora in forza all’Olympique Marsiglia, spegne le polemiche nate,  dopo una non corretta traduzione delle sue recenti affermazioni. Milik ha pubblicato una storia su Instagram che lo ritrae sorridente sul lungomare del capoluogo campano, con il Vesuvio sullo sfondo e un messaggio  dedicato a tutti i napoletani:

Possono tradurre male le mie parole ma certi sentimenti non hanno bisogno di Google Translate. Ciao Napoli, ciao uagliu“.

Milik, Marsiglia e Napoli, ecco come è nata la polemica

L’attaccante polacco dal ritiro della sua nazionale aveva rilasciato alcune dichiarazioni che hanno fatto infuriare i tifosi del Napoli:

Non voglio paragonare Marsiglia a Napoli, sono due città totalmente differenti: sicuramente entrambe molto belle, e sicuramente Marsiglia è molto più tranquilla rispetto a Napoli. Non abito al centro di Marsiglia ma a pochi chilometri. Ho sentito che anche qui ci sono delle zone in cui i tifosi vogliono stare vicino la squadra ed a contatto con i giocatori. Non nascondo che a Marsiglia mi sto riposando da tutto quello che ho vissuto a Napoli, dove venivo in continuazione fermato per strada dai tifosi. In Francia era tutto chiuso per la pandemia, non so se fosse cambiato qualcosa con i locali aperti. Comunque ora per me vivere a Marsiglia è molto più facile. Non nascondo che è veramente l’ideale per me ora, infatti a volte ho voglia di andare fuori a bere un caffè tranquillo e qui è possibile. Dopo 4 anni di Napoli invece dove i tifosi appena ti vedono ti assalgono, da una parte è anche bello l’affetto dei tifosi, però dopo un po’ è stancante tutto questo, ed è veramente molto pesante, a volte avevo anche bisogno di stare un po’ tranquillo, e Marsiglia ora mi questa tranquillità“,

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.