Tutto Napoli

Mertens tentazione Chelsea, contatto con Lampard: blues in vantaggio

Mertens al Chelsea, un passaggio favorito dai tantissimi problemi per il rinnovo di contratto con il Napoli. Ora i blues sono in vantaggio.

Da una paio di settimane il Chelsea è tornato alla carica per Mertens, a scriverlo è il Corriere dello Sport. Oramai il rinnovo di contratto con il Napoli stenta a decollare e questo ha favorito il rientro della squadra inglese. Sul piatto Lampard mette un progetto interessante per il calciatore, sia a livello tecnico che economico, cosa che porta il Chelsea “in vantaggio nettissimo rispetto alle altre pretendenti“.

Sul calciatore si è fiondata da tempo anche l’Inter, oltre che il  Monaco, tutte ingolosite dalla prospettiva di poter prendere un attaccante coi fiocchi a parametro zero. Attualmente Mertens non ha ancora dato una risposta ufficiale a nessuno di questi club, ma è chiaro che più tempo passa e più si assottigliano le possibilità che il belga resti in maglia azzurra.

Mertens, Chelsea ed il like

Secondo quanto riferisce il CdS ci sarebbero altre sfaccettature che fanno pensare ad un possibile addio a fine stagione. Recentemente Aurelio De Laurentiis ha comprato la maglia del record dei 121 gol del belga ad un’asta benefica promossa dalla fondazione Cannavaro-Ferrara. Quattordici mila euro spesi tutti per il sociale, ma che induce ad un ragionamento: “Il presidente compra la maglia e non gli rinnova il contratto?”.

Intanto spunta un altro particolare, ovvero un like che Mertens ha messo e poi tolto ad una foto postata dalla famosa pagina ‘Chefaticalavitadabomber’. Questa pagina aveva postato il momento delle firma della maglia da mettere all’asta con un commento ironico che ha trovato il like del  belga, che lo ha poi rimosso. Forse niente di preoccupante, magari l’attaccante solo in un secondo momento si è reso conto di quella didascalia. Una cosa che capita a chiunque non solo ai calciatori.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.