Calcio NapoliVideo

Masterchef, Cannavacciuolo difende Napoli: “Il Vesuvio, i limoni e Maradona non li dovete nominare”

Cannavacciuolo a Masterchef difende Napoli, durante la mystery Box a tema pancetta: "Il Vesuvio, i limoni e Maradona non li dovete nominare"

Antonino Cannavacciuolo a Masterchef difende Napoli. Il famoso chef di origine partenopea bacchetta un concorrente durante la prova della Mystery Box a tema pancetta.

La tredicesima puntata di Masterchef è stata una delle più seguite ma anche una delle più divertenti con un siparietto tra Antonino Cannavacciuolo e Monir. La puntata registrata prima del 25 novembre, data triste il il calcio mondiale, che ha visto al scomparsa del più grande calciatore di tutti i tempi: Diego Armando Maradona.

Il tema della puntata di Mastechef era racchiuso nella Mystery box che i concorrenti hanno aperto, trovando come ingrediente la pancetta.
Gli aspiranti Chef sotto l’occhio attento di Antonino Cannavacciuolo hanno presentato i loro piatti: Cristiano ha presentato una composizione che ha chiamato: “Abbattiamo un altro muro“, mentre Maxwell ha omaggiato Napoli presentando un piatto agrodolce: “Tortino Vesuviano“.

Il piatto dello scrittore e giornalista statunitense ha catturato le attenzione del concorrente umbro Monir, il quale ha commentato citando Maradona. Il commento di Monir non è assolutamente piaciuto a Chef Cannavacciuolo: “Tre cose non devi nominare a Masterchef: il Vesuvio, i limoni e Maradona”.

Il concorrente umbro ha cercato di spiegare, il senso del proprio commento affermando che si trattava di un elogio al Maradona, in quanto i limoni gli ricordavano i palleggi del Pibe de oro. Cannavacciuolo ha chiuso la discussione con un lapidario: “Non devi nominare Maradona”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.