Tutto Napoli

Ufficiale: Maradona non era un evasore. La cassazione assolve Diego

Maradona non ha evaso il fisco Italiano. La suprema corte di cassazione assolve ufficialmente el Pibe dal reato di evasione fiscale.

Maradona non era un evasore, lo afferma corte di cassazione. El Pibe de oro secondo i giudici aveva la possibilità di poter beneficiare del condono. Come hanno gli ex compagni  di squadra del Napoli, Antonio Careca e Ricardo Alemao.

Diego Armando Maradona innocente, non ha mai evaso il fisco italiano.

la Suprema Corte di Cassazione ha assolto Maradona. Con un verdetto pubblicato oggi e discusso in udienza a porte chiuse lo scorso 20 ottobre, la Cassazione ha stabilito che il bomber argentino ha diritto al condono concesso al Napoli Calcio e convalidato dalla Commissione tributaria centrale di Napoli nel 2013.

Grazie a questa decisione della cassazione si potrà chiudere la gran parte del contenzioso fiscale di Maradona, valore stimato di circa 40mln di euro. Adesso la Commissione regionale della Campania dovrà valutare, nell’interesse degli eredi, se ci sono pendenze non condonabili.

Il verdetto della Cassazione

La questione  Maradona su cui si è espressa la Cassazione è relativa al pagamento degli stipendi ad altri ex campioni azzurri, Alemao e Careca.

La suprema corte presieduta da Lucio Napolitano ha ufficialesse affermato che : Maradona avrebbe potuto, come gli altri due ex calciatori brasiliani (a Napoli all’epoca del secondo scudetto) intervenire nel giudizio alla commissione tributaria centrale.

Nell’ordinanza della sezione tributaria civile si legge: “Se si negasse a Maradona la possibilità di intervenire nel giudizio dinanzi alla commissione tributaria centrale, per beneficiare del condono cui ha beneficiato la Società, vi sarebbe una palese assenza di tutela effettiva del contribuente, che non avrebbe alcuna altra possibilità di far valere le proprie ragioni in altra sede, con il verificarsi di una vera e propria denegata giustizia“.

Maradona, ha vinto la sua battaglia contro il fisco italiano, ma le umiliazioni che ha dovuto subire, non saranno purtroppo risarcite. Resta la consolazione che il più grande calciatore di ogni tempo anche da morto è riuscito a battere i “potenti”. Viva Diego.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.