Calcio Napoli

Milan-Napoli, Mazzoleni al Var e Calvarese torna ad arbitrare la Juventus. L’AIA risponde così alla sfuriata di De Laurentiis.

Mazzoleni al var di Milan-Napoli. L'AIA risponde alla sfuriata di De Laurentiis. Calvarese torna ad arbitrare la Juventus

Mazzoleni al var di Milan-Napoli: Ecco la risposta dell’AIA alla sfuriata di De Laurentiis.

 

Una delle poche certezze in questa travagliata stagione del Napoli è Mazzoleni al VAR.Nella mente dei tifosi è ancora viva l’immagine sconfortata di koulibaly, quando Mazzoleni gli sveltolò il cartellino rosso dopo che San Siro gli intonava dei cori razzisti.

Oppure la recentissima gara contro il Sassuolo, quando non ha ravvisato un nettissimo fallo da rigore su politano, ma ha visto forse l’unghia di Lorenzo Insigne in fuorigioco.

Quando il Napoli e Mazzoleni si incrociano agli azzurri va quasi sempre male.  Quando l’arbitro Mazzoleni appese il fischietto al chiodo per diventare VAR, raccontò alcuni retroscena legati al Napoli. Per L’arbitro Hamsik era il giocatore più insopportabile, il rosso a koulibaly per i cori razzisti era giusto e poi la ciliegina su Pechino:

Il rosso a Koulibaly è una decisione che nessuno può contestare: è il regolamento. I buu razzisti sono di competenza delle autorità, non dell’arbitro.

Supercoppa Pechino? Nessuna decisione sbagliata, quel rosso a Pandev è figlio della segnalazione di un assistente, Stefani, che poi ha fatto anche la finale dei Mondiali in Brasile con Rizzoli“.

Mazzoleni ha aggiunto: “Ibrahimovic il più forte che ho visto, l’unico che sul campo ti dava la sensazione di poter vincere le partite da solo. Messi il simbolo del talento, Cristiano Ronaldo la macchina perfetta. Zanetti e De Rossi i più carismatici, Hamsik quello meno sopportabile“.

Mazzoleni ha sempre avuto una certa simpatia per la Juventus, lo raccontano i fatti, insime ad Orsato hanno fatto la fortuna dei bianconeri in serie A.

Quanto è accaduto in Sassuolo-Napoli, è ancora vivo nella mente dei giocatori, la designazione di Mazzoleni al Var è un’evidente risposta alle dichiarazioni di Aurelio De Laurentiis, che ha pubblicamente invocato rispetto per il Napoli da parte degli arbitri.

Il patron del Napoli infuriato per  l’arbitraggio di Marini e del Var Mazzoleni, ma su tutto per la scelta del designatore di mandare a Reggio Emilia una sorta di debuttante per un match tanto delicato.

De Laurentiis ha chiamato ripetutamente il presidente federale, Gabriele Gravina, per protestare. Non è escluso chabbia chiamato anche il presidente dell’Aia, Trentalange. I segnali che arrivano non sono piaciuti al patron azzurro. Ancor meno gli è piaciuto ritrovarsi Mazzoleni al Var di Milan-Napoli.

Veramente  discutibile è anche  la designazione di Calvarese per Cagliari-Juventus. Lo stesso Calvarese aveva diretto nel 2018 la sfida in una gara ricca di polemiche arbitrali.

Passato agli onori della cronaca  il  faallo di mano di Bernardeschi, piuttosto netto, non ravvisato né dal direttore di gara né dal Var Banti. Ma è ‘storia’ anche il fallo ai danni di Pavoletti prima del gol decisivo. Ora Calvarese torna a Cagliari e i tifosi del Napoli non dimenticano. In quella stagione gli episodi a favore dei bianconeri furono tanti.

Questo e altro ancora prossimamente in questo campionato con il Verme.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.