TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

CorSport – Lozano via in prestito: due club vogliono il giocatore

lozano napoli prestito

Hirving Lozano in prestito è l’idea del Napoli per non svalutare un patrimonio da quasi 50 milioni di euro.

Che fine farà Lozano del Napoli? L’incognita è di quelle importanti, soprattutto se si pensa che il giocatore è uno di quelli più pagati dopo Osimhen. Napoli pensa di mandare Lozano in prestito, sarebbe la situazione più praticabile, a meno che Gattuso non decida di puntare con maggiore decisione sul messicano. Sprecare un patrimonio del genere sarebbe davvero una follia lo sa benissimo Aurelio De Laurentiis che sta studiando soluzioni alternative. Trovare chi investa oggi sul calciatore ex Psv è veramente complicato, dato che il messicano ha avuto una stagione a dir poco travagliata in maglia azzurra. Così Lozano potrebbe andare in prestito, una possibilità che permetterebbe al Napoli di liberarsi dell’ingaggio del calciatore e magari di rivalutarne il prezzo del cartellino.

Il Napoli non vuole svendere il sudamericano, ambisce ad una soluzione che non produca perdite, e scruta questo macro universo nel quale Lozano ha molti estimatori: una possibilità potrebbe essere il Newcastle, ma queste sono voci che rimbalzano e che non rappresentano ancora emozioni, né vibrazioni. E poi il mercato (ufficialmente) non è ancora cominciato. Però Lozano in prestito è una ipotesi che conviene non scartare ed anzi sembra la più percorribile, perché in questo momento la priorità del Napoli resteranno le cessioni.

Un eventuale addio di Lozano aprirebbe il campo ad un nuovo acquisto. Il club di De Laurentiis sugli esterni deve già sostituire Callejon e se non vuole portare di nuovo Mertens sulle fascia (in un eventuale cambio di modulo) allora bisognerà comprare ancora. Si parla con insistenza di Under e Boga, calciatori che piacciono molto a Gattuso. Con Lozano in prestito questa prospettiva diventerebbe più concreta, soprattutto se l’Everton dovesse rompere gli indugi e puntare sul messicano.

Archivi