napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

CDM. La Moglie di Giaccherini su Napoli: “è stata l’esperienza più bella della mia vita. Vi racconto tutto”.

Lady Giaccherini: vado via da qui con la morte nel cuore

Le belle parole della Moglie di Giaccherini su Napoli. Dania Gazzoni moglie dell’ex giocatore azzurro ha parlato del suo rapporto con Napoli e i napoletani: «Eh si, è proprio vero. Vedi Napoli e non vuoi più andar via».

 

NAPOLI. Come in un film neorealista Di De Sica, il finale tra la famiglia Giaccherini e Napoli è strappalacrime. Diana Gazzoni, moglie di Giaccherini, ha parlato al corriere del Mezzogiorno. Ecco quanto Evidenziato.

La Moglie di Giaccherini su Napoli

«Quando Emanuele firmò con il Napoli la mia prima reazione fu quella di dire: Oddio dove andiamo? Ogni volta in tv sentiamo solo di sparatorie, crimini e rifiuti in quella città. Alla fine invece è stata l’esperienza più forte e bella della mia vita. E’ proprio vero. Vedi Napoli e non vuoi più andar via».

Ma davvero le mancheranno anche i fischi degli operai sulle impalcature?

«Ma sì… In via dei Mille è un classico. Passeggi e all’improvviso li senti, Quasi una melodia che ti mette di buon umore. Una volta mi resi conto che era il fischio classico di apprezzamento per una donna. Mi sembrò di vivere una scena di un film»

Mi sono resa conto che i media sono molto ingenerosi con Napoli

Di film o fiction su Napoli si discute per altro: gomorra uguale camorra.

«È una città che vive tanti disagi, inutile nascondere la testa sotto la sabbia e far finta di niente. Ma sinceramente nè di più, nè di meno di altre metropoli. Non mi sono mai sentita insicura, se è a questo che allude. Piuttosto accolta in una grande famiglia che ti culla e ti coccola. Mi sono resa conto che i media sono molto ingenerosi nei confronti di questa città».

L’ha vissuta nel quotidiano?

«Certo: spesa tutti i giorni, ufficio postale, scuola delle bimbe e parrucchiere. Mi colpiva che al supermercato, il signore che pesava le verdure mi chiedeva come stavo e come stavano le mie bambine. Lo faceva con tutti».

Si trasferisce a Verona, città molto diversa.

«Sì, completamente. È molto bella anche Verona, ma il sole e il mare di Napoli mi mancheranno. Forse dirò qualche parolaccia in meno: non credo che mi troverò spesso nel traffico. Alla fine mi mancherà anche quello».

È già andata via?

«Sono andata e tornata. Domani le bimbe ed io dobbiamo salutare le maestre. E al solo pensiero mi viene da piangere».

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetto Leggi di più