Calciomercato Napoli

La Juve vuole Milik gratis: la risposta del Napoli di De Laurentiis

Arek Milik è stato argomento di discussione dell’incontro tra Agnelli e De Laurentiis, presidenti di Juve e Napoli.

L’incontro di Firenze tra Aurelio De Laurentiis e Andrea Agnelli ha avuto soprattutto risvolti politici, ma tra grandi dirigenti è impossibile non intavolare anche altri discorsi, soprattutto quando si ha l’occasione di poter parlare faccia a faccia. Secondo Corriere dello Sport il patron della Juventus e quello del Napoli hanno parlato anche di Arek Milik, il polacco con il contratto in scadenza nel 2021 che cerca una squadra per non perdere gli Europei 2021 con la sua Polonia. Il club bianconero ci ha provato anche in estate a prendere il calciatore, mettendo sul piatto più volte il cartellino di qualche suo calciatore in esubero, vedi Pellegrini e Bernardeschi, ma non è mai riuscita a scardinare le richieste della società partenopea.

Ora la Juve ci riprova per Milik, ma lo vuole praticamente gratis dal Napoli. Possibilità che Aurelio De Laurentiis non vuole nemmeno sentir nominare. Il presidente azzurro ha già fatto uno sconto abbassando le sue richieste da 25 milioni di euro a 18 milioni. Chiunque voglia comprare il calciatore a gennaio dovrà sborsare quella cifra, Juve compresa. De Laurentiis lo ha ribadito al collega Agnelli, mentre si parlava di diritti tv e strategie future di un calcio italiano sempre più in crisi economica. La Juve, però, non ha intenzione di pagare Milik ed il Napoli non vuole cederlo gratis, è qui che si blocca sempre tutto. Se non si troverà una soluzione perderanno tutti. Il Napoli non incasserà nulla per un calciatore che un certo valore economico, di molto superiore ai 18 milioni di euro. Il polacco, invece, dovrà restare fermo per altri sei mesi, pagando le indecisioni estive e quella voglia matta di vestire la maglia bianconera che lo ha di fatto bloccato nella sua gabbia dorata napoletana.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.