ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

La Cura Ascierto può salvare la vita: ecco i primi dati ufficiali dell’Aifa

dati aifa cura ascierto

I primi dati dell’Aifa danno merito alla cura Ascierto, il trattamento con Tocilizumab studiato dal Cotugno e del Pascale funziona.

DATI AIFA CURA ASCIERTO. Si parla di risultati incoraggianti quando si ci riferisce al Tocilizumab. L’Aifa sulla Cura Ascierto rende noti i primi dati da quando è cominciata la pandemia da coronavirus. Quelli disponibili sono quelli relativi alla cura con il Tocilizumab messa a punto da un team di medici degli ospedali Cotugno e Pascale di Napoli. Proprio dal capoluogo partenopeo è partita la prima speranza di cura contro il coronavirus. Una speranza che in tanti hanno cercato di mettere a tacere o di contestare, mentre in tutto il mondo cresceva l’attenzione intorno allo studio napoletano.

L’utilizzo del farmaco riguarda persone in condizioni serie, ovvero in una fase avanzata della malattia, da trattare in terapia intensiva. I primi risultati, come detto incoraggianti, ma si attende la conferma di un altro studio (sempre approvato dall’Aifa) per fare un confronto.

Archivi