France Football Ancelotti: “Il Napoli è forte. L’unica colpa di Ronaldo è essere andato alla Juve”

France Football Ancelotti: "Il Napoli è forte. L'unica colpa di Ronaldo è essere andato alla Juve"

Ancelotti a France Football ha parlato della sfida tra PSG e Napoli. Il tecnico azzurro ha fatto anche una battuta su Cristiano Ronaldo alla Juve.

France Football Ancelotti

France Football ha intervistato il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, alla viglia della sfida di Champions League tra il PSG e Napoli. Il tecnico azzurro è stato autore di una bella battuta su Cristiano Ronaldo alla Juve. Ecco quanto evidenziato

Il Napoli

“Il Napoli sta cambiando. Non abbiamo un Maradona, ma abbiamo costruito una squadra di alto livello inserendo alcuni giovani. E’ da alcuni anni che il Napoli gioca molto bene: la qualità c’è. Voglio portare esperienza e proverò ad aiutare la squadra ad avere più personalità visto che in alcuni momenti giochiamo meno bene”.

[better-ads type=”banner” banner=”81550″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Lo stile Ancelotti

Non c’è un stile Ancelotti, costruisco il mio gioco in relazione alle caratteristiche dei miei giocatori. Alcuni colleghi iniziano con un’idea di gioco e provano a fare in modo che i calciatori entrino in quelle idee. Io invece studio i giocatori che ho e provo ad adattare il mio stile a loro”. 

PSG

“A Parigi non credo volessero un tipo di cultura calcistica all’italiana. Credo ci fosse in generale il desiderio di portare una cultura di alto livello, professionalità e qualità. Mi piace vedere tutti i progressi del club, è bello: parliamo di uno dei migliori d’Europa. Il PSG può vincere la Champions League, questo è sicuro”.

Cristiano Ronaldo

“Il suo arrivo in Italia è un segnale eccellente per l’immagine della Serie A. Un tempo c’erano tante stelle da noi: Maradona, Platini, Zico, Zidane, Ronaldo, Shevchenko, Kakà, Ibrahimovic. Un grandissimo campionato per oltre dieci anni. L’arrivo di Ronaldo aiuterà a ripristinerà il suo blasone: è un grande professionista. La sua unica colpa è essere andato alla Juve! (ride, ndr)”.

Altre storie
Napoli, Mertens risponde a Lautaro: “la lotta scudetto è ancora aperta”
Mertens: “Voglio restare a Napoli”. Il belga giura amore agli azzurri