Calcio Napoli

Fedele: “Contrario ad intitolare lo stadio a Maradona. Scudetto Napoli? Possibilità quasi nulle”

L'ex dirigente parla ai microfoni di Radio Marte

Enrico Fedele a Radio Marte parla di Diego Armando Maradona e dello stadio a lui dedicato, ma anche della corsa scudetto.

Fedele sulla figura di Maradona ha detto: “Mi rendo conto che è stato qualcuno che ci ha fatto gioire e amare il calcio, era unico. Però alle volte il ricordo di Maradona ci fa dimenticare il presente. Oggi dobbiamo pensare ad altro. Non vorrei che tutte queste manifestazioni avessero solo ed eccessivamente un fine economico e commerciale“. Mentre sullo stadio Maradona ha aggiunto: “Io ho visitato molti stadi del mondo e ci sono sempre ricordi ma sono icone. Io sono stato contrario a intitolare solo a Maradona lo stadio, lo avrei chiamato San Paolo-Maradona“. Intanto prima della gara con la Lazio ci sarà anche la statua dedicata a Maradona, proprio nel piazzale antistante lo stadio che porta il suo nome.

Fedele ritorna sul ricordo del Pibe de Oro e aggiunge: “Ricordo un episodio in cui Maradona cominciò a palleggiare, poi lanciava la palla in cielo e la ammortizzava in ogni modo. Prese applausi a scena aperta di tutto lo stadio. Pesaola mi disse che ora dovevano uscire tutti fuori e ripagare il biglietto“.

statua maradona stadio
Maradona avrà la sua statua all’esterno dello stadio.

Serie A: lotta scudetto

L’attualità significa anche corsa scudetto, con il Napoli che è ancora primo in campionato: “L’Atalanta può rientrare nella corsa Scudetto? Credo di no però sarà un’avversaria temibilissima soprattutto per la Champions League. Il Napoli soffre contro le difese a 3? Non sono d’accordo. Se noi avessimo pareggiato contro l’Inter si sarebbe parlato di miracolo e ci saremmo scordati dell’ora in cui siamo stati dominati. Mentre con il Torino e con il Verona sono stati marcamenti a uomo sui centrocampisti a fare la differenza, con l’Inter l’innalzamento di ritmo ci ha distrutto. Le altre non ci hanno fatto giocare per le marcature, l’Inter per il ritmo.
Il Napoli è in una parabola discendente di gioco, a Milano ha giocato bene negli ultimi minuti quando Inzaghi è andato in bambola. Orsato per Napoli-Lazio? Uno dei migliori arbitri. Il Napoli deve cambiare atteggiamento in fase offensiva. Deve trovare la formula per come segnare“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.