Tutto NapoliVarie-Calcio

“Eriksen è sveglio” la notizia che tutti attendevano sulle sue condizioni di salute

Le ultime notizie sulle condizioni di salute di Christian Erikisen

Christian Eriksen è sveglio e rimane in condizioni stabili. Resterà in ospedale per sottoporsi ad ulteriori accertamenti” lo fa sapere la federazione danese, facendo tirare a tutti un sospiro di sollievo. Sicuramente una grande notizia, quella che attendevano i familiari del calciatori ma anche milioni di tifosi e persone che istantaneamente si sono strette intorno al calciatore. Il tutto è avvenuto al minuto 43 di Danimarca-Finlandia terza partita degli Europei di calcio. Il giocatore si è improvvisamente sentito male e si è accasciato a terra. Il primo ad accorgersi della situazione grave è stato Kjaer che ha eseguito le manovre per liberare le vie respiratorie che molto probabilmente sono state fondamentali per aiutare e salvare la vita di Eriksen.

Come sta Erikisen: ecco le ultime novità

Respira e riesce a parlare: è fuori pericolo” ha riferito l’agente del giocatore, Martin Schoots, a una radio danese dopo aver parlato col padre del 29enne giocatore dell’Inter. Secondo quanto riferito dal direttore tecnico della Danimarca il giocatore ha parlato anche con i compagni rassicurandoli sulle sue condizioni di salute e invitandoli a continuare a giocare.

Ma cosa ha causato il malore di Eriksen? Sulla questione è intervenuto il dottor Josep Brugada, cardiologo dell’Hospital Clinic che ha detto: “Sappiamo poco, ma il modo con cui è caduto così all’improvviso mi dà una brutta sensazione dal punto di vista della gravità. Al 98% la causa è un’anomalia cardiaca“. Poi il medico ad As ha aggiunto: “Potrebbe riguardare qualche patologia cerebrale o aortica, ma tutto comunque riguarda il cuore, qualche problema di aritmia. Se fosse stato un colpo di calore nel giro di pochi minuti avrebbe potuto alzarsi, ma non è stato così“.

Leggi anche:

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.