TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Gianni Di Marzio: “Perché spendere 40-45 mln per Lozano? Prendiamo sempre mezze seghe…”

Di Marzio Lozano

Gianni di Marzio, critica l’acquisto di Lozano. L’ ex allenatore del Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni sul calciomercato.

Gianni Di Marzio, ex allenatore del Napoli è intervenuto a Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live”. Di MArzio ha parlato del calciomercato del Napoli, soffermandosi sulla questione Lozano. Ecco le sue parole:

DI MARZIO SU LOZANO

Difesa del Napoli più debole in caso di cessioni di Koulibaly e Maksimovic e arrivi di Senesi e Denayer? Dipende molto dai centrocampisti e da come li coprono. Ieri sera Bonucci e Chiellini non hanno fatto respirare nessuno, i difensori così non esistono più.

Oggi nella zona si deve marcare come se si giocasse a uomo. Se vuoi essere una grande squadra i grandi giocatori non vanno ceduti, io Koulibaly per esempio non lo cederei mai. Poi se al Napoli servono soldi per plusvalenze o altre cose questo non saprei dirlo.
Prendere Chiesa con i soldi di Koulibaly? Non so perché il Napoli ha speso 40-45 milioni per Lozano, non so perché si vanno a prendere queste mezze seghe“.

IL NAPOLI CON IL 4-2-3-1

Di Marzio ha poi aggiunto: “Iniziare con il 4-3-3? Si può fare di tutto e di più però a Mertens non farei fare l’esterno. Osimhen è un eccellente giocatore, lo ricordo nel 2015 nel Mondiale di categoria in Cile ed era già forte. Lui stava in una scuola calcio di Lagos, la Striker Academy. Volevo prenderlo ma doveva compiere 18 anni, poi appena compiuti andò in Germania al Wolfsburg. Lui prese la malaria e fece poco e niente, poi lo presero il Bruges e lo Charleroi, con cui andò bene. Infine il Lille.

Lui insieme a Mertens? La convivenza non è semplice, il belga deve fare il trequartista nel 4-2-3-1.
Fabian Ruiz e Zielinski centrali nel 4-2-3-1? Volendo si può giocare con il 4-3-2-1 con Insigne e Mertens a sostegno di Osimhen. Questo però comporta anche sacrifici di movimenti, in fase di possesso o non possesso. Si possono sfruttare le incursioni laterali dei due terzini, che avrebbero spazi liberi. Però il centrale di centrocampo deve coprirli, altrimenti prendi gol. Mi auguro che Gattuso capisca che non può giocare con Mertens ala destra. Al Napoli serve un centrocampista con le caratteristiche di Jorginho.
Giuntoli? Non può dire che dobbiamo difenderci con il palleggio, non ha mai fatto l’allenatore. Bisogna difendersi con palla lunga e pedalare.
Bakayoko poteva essere il giocatore giusto ma per fare questo modulo ci vorrebbe anche un altro esterno a destra. Non serve fare l’almanacco della Panini, servono giocatori complementari. Il Napoli ha preso moltissimi gol soprattutto a destra, Di Lorenzo non è coperto bene“.

YouTube

Caricando il video, l’utente accetta l’informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Archivi