Convocati Italia Under 17, non c’è nemmeno un calciatore del Napoli

BRUGNERA, ITALY - FEBRUARY 12: Carmine Nunziata head coach of Italy U17 looks on during the International Friendly match between Italy U17 and Serbia U17 at on February 12, 2019 in Tamai di Brugnera, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Convocati Italia Under 17, non c’è nemmeno un calciatore del Napoli. E’ un dato che salta subito all’occhio, il ct Carmine Nunziata non ha portato nessun giocatore azzurro. 

Il Mondiale Under 17 si giocherà in Brasile, l’Italia è inserita nel girone F e farà il suo esordio il 28 ottobre contro le Isole Salomone (ore 21 italiane), seconda partita il 31 ottobre (ore 24) contro il Messico e terzo match contro il Paraguay in programma il 3 novembre (ore 24).

Nessun ‘napoletano’ in Nazionale

Tra i convocati dell‘Italia Under 17 non c’è nessun calciatore del Napoli, è un dato questo che deve far riflettere sul futuro degli azzurri. La Campania ed in particolare Napoli e la sua provincia sono un bacino di talenti incredibile, sono tante le società del Nord che instaurano collaborazioni con le scuole calcio locali per accaparrarsi i migliori calciatori nostrani.

In questi anni la SSC Napoli ha fatto sicuramente dei passi avanti dal punto di vista della crescita dei propri talenti, ma manca una fucina vera e propria dove poter allevare e lanciare nel grande calcio i tanti giocatori che crescono in Campania. La foresteria resta ancora un miraggio, così come mancano strutture di grande livello dedicate ai giovani. Eppure con un buon investimento Aurelio De Laurentiis, che punta moltissimo sui giovani, potrebbe assicurarsi a costo zero o quasi i talenti del domani, quelli che nel futuro possono assicurarti ottimi calciatori per la prima squadra ma anche introiti. Magari non uscirà fuori il nuovo Messi, ma avere delle strutture adeguate per far crescere i giovani è fondamentale. Lo dimostrano società come l’Atalanta che storicamente puntano su questo tipo di calciatori e che grazie a questa lungimiranza sono arrivati addirittura a giocare la Champions League, senza avere un fatturato come quello delle prime 4 in classifica.

Investire sui giovani

Cosa potrebbe accadere a Napoli se ci fossero le strutture giuste? E’ una domanda legittima soprattutto alla luce dei convocati Under 17 dell’Italia. Dare una risposta non è molto semplice, ma con la mole di talenti che la Campania può sfornare (vedi Luigi Donnarumma ndr) investire su strutture e accoglienza per i giovani campani e non, potrebbe essere un sicuro rendimento per il club. Intanto per ora gli azzurri si coccolano Gianluca Gaetano 19enne nato a Cimitile, comune della città metropolitano di Napoli. Fino ad ora però il giovane centrocampista non ha fatto ancora il suo esordio in Serie A, Ancelotti lo ha voluto comunque tenere in prima squadra perché durante il ritiro estivo si è accorto in prima persona delle qualità di Gaetano che continua ad allenarsi, aspettando di poter fare il suo esordio in maglia azzurra.

Convocati Under 17 Italia

Portieri: Manuel Gasparini (Udinese), Marco Molla (Bologna), Filippo Rinaldi (Parma);
Difensori: Christian Dalle Mura (Fiorentina), Francesco Lamanna (Cremonese), Lorenzo Moretti (Inter), Alessandro Pio Riccio (Juventus), Matteo Ruggeri (Atalanta), Lorenzo Pirola (Inter), Destiny Udogie Iyenoma (Hellas Verona), Tommaso Barbieri (Novara);
Centrocampisti: Riccardo Boscolo Chio (Inter), Andrea Capone (Milan), Michael Brentan (Sampdoria), Samuele Giovane (Atalanta), Gaetano Pio Oristanio (Inter), Simone Panada (Atalanta), Franco Tongya Heubang (Juventus);
Attaccanti: Lorenzo Colombo (Milan), Nicolò Cudrig (Monaco), Wilfried Degnand Gnonto (Inter).

false
Leggi Anche
Rigori negati al Napoli
I rigori negati al Napoli sono più di 5. Ecco i dati reali