napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

CORRIERE: Clamorosa offerta del Monaco a Sarri. Inaspettata risposta del tecnico

Offerta del Monaco a Sarri. Il club campione di Francia propone  6 milioni a stagione, ma il tecnico del Napoli ha fatto sapere che in questo momento è concentrato solo sul finale di campionato. La società del magnate russo Rybolovlev innamorata del Sarrismo, prova a muoversi in anticipo. Ecco cosa scrive il Corriere dello sport.

OFFERTA DEL MONACO A SARRI, 6 MILIONI

Un contratto principesco e il trono del calcio del Principato: il Monaco fa proprio sul serio con Maurizio Sarri. Talmente da confezionare un’o­fferta da 6 milioni di euro a stagione per convincerlo ad accettare la guida della squadra. Ma lui, il tecnico del Napoli, non ha proprio detto nulla a riguardo: nel senso che sì, la proposta gli è arrivata e ovviamente l’ha anche registrata, ma da vero galantuomo ha fatto sapere di essere interamente concentrato sul campionato e su una lotta scudetto che, nonostante i quattro punti di vantaggio della Juventus, non è ancora chiusa e neanche definita. Il senso della storia, però, non può comunque sfuggire: Sarri, ormai, è entrato di diritto nel grande giro delle panchine d’Europa.

LA SQUADRA DEL PRINCIPATO APRE AL SARRISMO

Il Monaco, che appena una stagione fa conquistava la Ligue 1 e giocava la semifinale di Champions League (persa con la Juve), ha pensato che Sarri sia l’uomo giusto per continuare a valorizzare le intuizioni sul mercato dei giovani e il gruppo intero. L’eco del gioco degli azzurri e del Sarrismo, insomma, ha fatto breccia un po’ ovunque, e così il Monaco del magnate russo, Rybolovlev, ha pensato bene di muoversi in anticipo rispetto alla concorrenza: o­ffrendo uno stipendio da 6 milioni di euro a stagione che in un clic catapulterebbe Sarri in una realtà neanche lontanamente immaginata.

LA RISPOSTA DI SARRI

Sarri per ora non si è seduto ad a­ffrontare l’argomento. Alla proposta non sono seguiti aggiornamenti, dettagli e le cose tipiche delle trattative, perché trattativa non c’è stata. L’allenatore è legato al Napoli da un contratto fino al 2020. E dunque fino a undici giorni dopo la fine del campionato: all’epoca sarà tutto chiaro, sia il risultato finale della stagione sia i programmi per il futuro.

CONSIGLIATI PER TE