Calcio Napoli

CORRIERE. Allan-Gattuso pace fatta. Il centrocampista si è pentito e ha chiesto scusa

Pace siglata tra Allan e Gattuso. Il centrocampista brasiliano durante l’allenamento del Napoli ha chiesto scusa al mister.

NAPOLI – Pace fatta tra Allan e Gattuso, il centrocampista brasiliano si è pentito. Dopo l’esclusione contro il Cagliari il centrocampista brasiliano ha cominciato ad impegnarsi in allenamento.

Secondo quanto riporta l’edizione odierna del corriere dello sport: “Allan Marques Loureiro si è ripresentato al centro tecnico di Castel Volturno ed è andato subito da Gennaro Gattuso. Il centrocampista si è pentito  per l’atteggiamento, e dopo aver scambiato «il cinque» con il proprio allenatore, gli ha dimostrato «tangibilmente» ciò che gli era rimasto in corpo. Il calciatore brasiliano si è allenato con grande intensità ed impegno.

Un nuovo confronto tra Gennaro Gattuso e Allan, uno scambio opinioni potenzialmente produttivo per superare le tensioni.  Allan proverà a riconquistare la fiducia dell’allenatore in vista della trasferta di venerdì sera a Brescia.

FACCIA  FACCIA ALLAN- GATTUSO

La pace tra Allan e Gattuso è un segnale molto importante per tutto il gruppo azzurro. Il brasiliano vuole lottare per riprendersi un posto da titolare. Allan vuole tornare ad essere apprezzato dal suo allenatore e dai tifosi azzurri.

Un’ora e quaranta minuti secchi, alla Allan (o alla Gattuso, fate voi), l’unica dimostrazione palpabile che si poteva offrire, per rimuovere quella incomprensione scatenata da una presenza pallida, blanda, irritante sino al punto da costare la trasferta di Cagliari.

Il giocatore vuole esserci nella trasferta di Brescia, vuole dimostrare di essere pronto a dare una mano alla squadra azzurra anche in vista della sfida di martedì sera al San Paolo contro il Barcellona in Champions League.  A giugno si riparlerà del suo futuro che probabilmente sarà lontano da Napoli. “.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.