Calciomercato NapoliTutto Napoli

Vecino rompe con l’Inter, può partire a gennaio. Il Napoli alla finestra: I dettagli

Il centrocampista dall’Uruguay ha lanciato una frecciata al club nerazzurro

Napoli alla finestra per Matias Vecino. Il centrocampista dall’Uruguay ha criticato l’Inter e l’allenatore Simone Inzaghi.

VECINO CRITICA L’INTER

Matias Vecino, centrocampista dell’Inter.  ha parlato dal ritiro della nazionale, affrontando la tematica del proprio futuro, non lesinando frecciate di fuoco alla società nerazzurra e al proprio tecnico:

“Nell’Inter negli ultimi mesi sto vivendo una situazione che non era quella che mi aspettavo a inizio stagione in base a quello di cui avevo parlato con l’allenatore e con il club. Credo che con l’Inter dovremo discutere per trovare una soluzione buona per tutti”.

Parole dure, che fanno capire come Vecino sia arrivato al culmine della sopportazione, per quanto promessogli dalla società a inizio anno e per il poco spazio ottenuto fino ad ora, appena 287 minuti tra Serie A e Champions League, ripartiti in 10 presenze stagionali,

IN ESTATE NO AL NAPOLI

Numeri da giocatore al margini del progetto, visto che Simone Inzaghi sta privilegiando Hakan Calhanoglu come titolare nel ruolo e Arturo Vidal come prima riserva. Ciò che meraviglia è che il tecnico ex Lazio era stato chiaro fin da subito, congelando la cessione in estate di Vecino, che piaceva al Napoli. L’obiettivo era di rilanciarlo dopo due stagioni complicate e caratterizzate da continui infortuni. Qualcosa che fino a questo momento non è avvenuto. Il contratto di Vecino è in scadenza a giugno e al momento non ci sono trattative in corso per il rinnovo, con Marotta che si sta guardando intorno in cerca di un acquisto in quel ruolo, tra Nandez dal Cagliari e Thorsby dalla Sampdoria.

vecino inter napoli
Il centrocampista dell’Inter Vecino

NAPOLI, SU VECINO. PIACE ANCHE A ROMA E TORINO

Se qualcuno dovesse presentarsi con la proposta giusta per Vecino nel mercato invernale, la dirigenza sarebbe pronta a valutarla soprattutto per risparmiare sull’ingaggio: non solo i partenopei di Spalletti, alla ricerca di un vice Zambo-Anguissa, in vista della sua partenza per la Coppa d’Africa a gennaio, ma anche la Roma di Mourinho, che deve trovare alternative affidabili ai titolari, e il Toro di Ivan Juric, che ha più volte mostrato il proprio apprezzamento per la “garra charrua” dell’uruguagio. Per una storia a tinte nerazzurre che può interrompersi già tra due mesi.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.