Calcio NapoliTutto Napoli

Udinese-Napoli, cori contro i napoletani: La sentenza del giudice sportivo

Cori offensivi contro Napoli, 10 mila euro di multa all’Udinese. Sostenitori friulani colpevoli di discriminazione territoriale nei confronti dei partenopei

I cori contro Napoli e i napoletani lanciati dai tifosi dell’Udinese, durante l’incontro alla Dacia arena.

La partita tra Udinese e Napoli è cominciata con il coro della curva Friulana : Noi non siamo napoletani”,  i tifosi di casa hanno poi continuato urlando a più riprese: “Odio Napoli“. Sul 2-0 per gli azzurri alcuni tifosi dell’Udinese hanno dato sfogo a tutta la propria ignoranza cantando:” Vesuvio Lavali” zittiti da Koulibaly che con con un missile di destro ha freddato Silvestri.

Giudice Sportivo, ha inflitto 10mila euro di ammenda alla società per i cori contro i tifosi azzurri. Ecco la sentenza: “Ammenda di € 10.000,00: alla Soc. UDINESE per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, intonato cori insultanti di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria”.

Il giudice sportivo, Gerardo Mastrandrea ha fermato per una giornata il giocatore del Cagliari, Gabriele Zappa, espulso per doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

LEGGI ANCHE

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.