Calcio Napoli

Udinese-Napoli, cori razzisti e insulti a Spalletti dalla curva friulana: Koulibaly li ammutolisce

Udinese-Napoli, cori razzisti dalla curva friulana. I tifosi bianconeri invocano il Vesuvio. Koulibaly segna il 3-0 per gli azzurri e ammutolisce tutti.

Cori razzisti verso Napoli e i Napoletani alla Dacia arena. Durante Udinese-Napoli i tifosi friulani hanno intonato alcuni cori di discriminazione territoriale, palcati dal 3-0 firmato da Koulibaly.

UDINESE-NAPOLI, CORI CONTRO I NAPOLETANI

La partita tra Udinese e Napoli è cominciata con il coro della curva Friulana : Noi non siamo napoletani”,  i tifosi di casa hanno poi continuato urlando a più riprese: “Odio Napoli“. Sul 2-0 per gli azzurri alcuni tifosi dell’Udinese hanno dato sfogo a tutta la propria ignoranza cantando:” Vesuvio Lavali” zittiti da Koulibaly che con con un missile di destro ha freddato Silvestri.

Alla Dacia arena erano presenti tantissimi tifosi del Napoli, molti dei quali vivono e lavorano in Friuli. Tra le due tifoserie non corre buon sangue, tra le due società invece c’è una grande sinergia che va avanti da tantissimi anni, come ha ribadito a Radio Rai Pierpaolo Marino.

Tantissimi gli affari tra Udinese a Napoli, da Quagliarella, a Inler e Allan , giusto per ricordarne qualcuno.

INSULTI A SPALLETTI

Dopo poco minuti dall’inizio del match di campionato tra Udinese e Napoli (sul parziale di 0-0), i sostenitori dell’Udinese hanno intonato un coro poco simpatico nei confronti dell’allenatore del Napoli, Luciano Spalletti ed ex tecnico dei friulani. I suoi ex tifosi hanno iniziato a urlare “Spalletti pezzo di m***a”, la risposta dell’allenatore del Napoli è stata esemplare: infatti si è limitato a sorridere e a salutare. Dopo pochi minuti è arrivato il vantaggio del Napoli grazie alla marcatura del nigeriano Osimhen, poco dopo il raddoppio di Rrahmani.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.