napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Scudetto, chi ci crede ancora? Ancelotti e i tifosi preparano l’assalto

Scudetto, chi ci crede ancora? è inevitabile tornare a farsi l’annosa domanda: c’è ancora tempo per tentare di colmare il gap con i bianconeri?

Dopo il turno conclusivo dei gironi di Champions League, che come tutti sappiamo hanno premiato con il passaggio al turno successivo solo la Juventus e la Roma, è inevitabile tornare a farsi l’annosa domanda: c’è ancora tempo per tentare di colmare il gap con i bianconeri?

La parola d’ordine è concentrazione

Si sa, l’uscita al primo turno dalla più prestigiosa coppa europea brucia ancora nella mente e nei cuori, specialmente per il modo in cui è arrivata. Forse sarà un po’ retorico, tuttavia è vero che da questo momento in poi, per tutto il resto della stagione, bisogna darsi un obiettivo e lavorare concretamente per cercare di raggiungerlo. Il punto è: questo obiettivo può ancora essere lo scudetto?

Per qualcuno sì, perché è vero che il vantaggio dei torinesi è consistente, ma allo stesso è anche vero che di giornate alla conclusione del torneo ne mancano davvero tante, con una montagna di punti in palio. Ecco allora che la parola concentrazione può assumere un significato nuovo, se viene recepita da tutto il gruppo, dalla società, dall’allenatore Ancelotti e dai tifosi. Perché per credere in un obiettivo tanto prestigioso occorre il sostegno e l’impegno di tutti, nessuno escluso.

Cominciare dal girone di andata

Il calendario della Serie A quest’anno propone una formula originale. Per la prima volta, infatti, si sperimenta una lunga pausa invernale, “sacrificando” le feste per arrivare al giro di boa prima di Capodanno. Ciò significa che prima dell’inizio del girone di ritorno, previsto per il 20 gennaio 2019, ci sono ancora punti da conquistare per avvicinarsi alla capolista.

Il rush di fine anno

Vediamo nel dettaglio le ultime 3 partite di dicembre:

  1. giornata 17: Napoli-Spal, Juventus-Roma (sabato 22 dicembre);
  2. giornata 18: Inter-Napoli, Atalanta-Juventus (mercoledì 26 dicembre);
  3. giornata 19Napoli-Bologna, Juventus-Sampdoria (sabato 29 dicembre).

Tale tour de force di ben tre partite (le cui quote si possono consultare su William Hill), metterà a dura prova la tenuta atletica di tutte le squadre in campo, ed è per questo che sarà fondamentale anche una corretta gestione della rosa, cercando di ruotare i giocatori senza stravolgere l’assetto tattico.

Calendario favorevole?

Dal punto di vista tecnico, il Napoli è forse leggermente favorito da questo calendario, dovendo affrontare in casa Spal e Bologna, che si trovano nella parte bassa della classifica. Certo, la trasferta milanese sarà impegnativa, ma d’altronde se si vuole vincere non si deve temere alcun avversario.

Dal canto suo, la Juventus dovrà vedersela in casa con i giallorossi, i quali non saranno comunque arrendevoli perché si tratta di un match particolarmente sentito, a prescindere dal divario di punti attuale. Seguirà la visita al campo di Bergamo, stadio tradizionalmente ostico, e poi in teoria la partita meno difficile contro la Samp in casa.

CONSIGLIATI PER TE