Tutto Napoli

Ricorso Napoli, Grassani: “De Laurentiiis non mollerà mai”

Matti Grassani avvocato della SSCN è intervenuto sul ricorso presentato dal Napoli per il match perso a tavolino con la Juventus.

E’ un Napoli pronto a dare battaglia su tutti i fronti, anche se il ricorso in Appello dovesse andare male, lo dice l’avvocato Mattia Grassani a Radio Marte. Il legale della società azzurra dice: “La discussione ieri ha colto nel segno. Finora sono stati depennati 24 incontri, di cui 5 praticamente identici al caso del Napoli con la squadra ospitante che non voleva rinviare la partita. In tutti i casi, le leghe di competenza hanno semplicemente rinviato il match senza attivare il meccanismo infernale che si è attivato quando la Lega per ben 2 volte ha rifiutato. A fronte di questo, non dico da giurista ma da uomo o tifoso mi chiedo se il calcio è uguale per tutti. Già in primo grado il principio doveva essere recepito. Speriamo che il principio basilare del fatto che le autorità dello Stato prevalgono su quelle sportive, venga ristabilito.

Qualora così non fosse, il Napoli non mollerà e andrà avanti in tutte le sedi. Juventus-Napoli è l’unica gara che ha subito questo trattamento. Da un mese a questa parte tanta acqua è passata sotto i ponti ed è passata tutta in direzione della decisione che il Napoli ha preso. La Campania ha rappresentato il record di contagiati per regioni. Oggi il dato è fuori controllo. Quindi il Napoli ha spiegato che non se la sentiva di commettere un reato e non rispettare le prescrizioni, viaggiando avremmo messo a rischio delle persone. Sia ben chiaro a tutti che la scelta del Napoli è stata obbligata, secondo provvedimenti della sanità locale. La comunicazione spiegava che bisognava rispettare l’isolamento domiciliare e non viaggiare“.

Ricorso Napoli, Grassani: “Rispettare il diritto alla salute”

Il Giudice Sportivo ha stravolto regole che già ci sono in maniera ingiusta. Il provvedimento derogatorio al Napoli non è mai stato lontanamente concesso. Chiarito questo concetto, domani questa cosa potrebbe contare a qualsiasi squadra. I diritti alla salute hanno superiorità rispetto ai diritti calcistici. ASL sulle vicende dei giocatori Nazionali? Assolutamente può essere in soccorso del Napoli. Questo provvedimento altro non ha fatto che ribadire quanto osservato nel caso del Napoli. Diverse decisioni si ispirerebbero ad altri principi, le partite si devono decidere sul campo. Tempistiche? Lo sfogo naturale di un rigetto del reclamo sarà il Collegio di Garanzia dello Sport del CONI, servirebbe circa un mese o un mese e mezzo. Noi però siamo motivatamente fiduciosi che questa via crucis del Napoli possa concludersi nei prossimi giorni.“.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.