Rassegna Stampa

Repubblica: Insigne come Sarri ed Higuain? C’è un rischio concreto

Il giocatore è pronto a firmare col Toronto

Lorenzo Insigne firma con il Toronto, il giocatore rischia di essere considerato un ‘traditore’ come fu per Sarri ed Higuain. Oramai il futuro di Insigne è deciso: andrà al Toronto, con la firma sul contratto che avverrà poche ore prima di Juve-Napoli. Un dettaglio non da poco, perché Insigne sarà in ritiro con la squadra azzurra, mentre il suo manager accoglierà i dirigenti del Toronto.

Insigne al Toronto: la reazione

In questo momento sarà importante gestire l’ambiente dalla reazione del passaggio di Insigne in MLS. Ecco quanto scrive Repubblica: “Insigne rischia di congedarsi con la stessa colonna sonora dei fischi che hanno
accompagnato i divorzi dal Napoli di tanti ex idoli: Lavezzi, Cavani, Higuain e Sarri. Gli restano 5 mesi per scrivere un finale diverso e rappresenta un’occasione per il capitano la Juventus, come sempre attesissima dai tifosi azzurri. Non può farsi sfuggire il suo ultimo incrocio in Serie A con i bianconeri. A Insigne manca tra l’altro solo un gol per raggiungere Maradona nella classifica all time dei cannonieri del Napoli, a quota 115. Superare Diego è un altro degli obiettivi che si è messo in testa, prima di proiettarsi con meno rimpianti possibili verso il suo
futuro canadese, zittendo anche con i numeri chi non lo ha mai considerato profeta in patria“.

Insigne in MLS.

Insigne: maglia numero 10

Il Toronto convincerà Insigne a giocare in MLS con un contratto faraonico, ma anche con la maglia numero 10. Ecco quanto scrive Corriere della Sera: “A metà settimana sbarcherà in Italia il presidente del Toronto, Bill Manning, che venerdì a Milano incontrerà l’agente dell’attaccante, Vincenzo Pisacane. La strada è tracciata, tanto più che la squadra che milita nella Major League ha migliorato la sua proposta: contratto di 5 anni con ingaggio lordo da 11,5 milioni di euro più 3,5 di bonus facilmente raggiungibili. Insigne, che ha atteso invano una nuova offerta da De Laurentiis — che non ha alzato la proposta da 3,5 milioni più bonus —, è pronto a vestire la maglia numero 10 dei canadesi“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.