ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

IL MATTINO: Ospina portato all’ospedale sbagliato. L’ASL apre un’inchiesta

Ospina portato all'ospedale sbagliato. L'ASL apre un'inchiesta

Ospina portato all’ospedale sbagliato. Il nosocomio era privo della Neurochirurgia. Protocollo non rispettato. L’ASL apre un’inchiesta.



David Ospina  perde i sensi durante Napoli-Udinese, immediatamente soccorso. il portiere azzurro viene trasportato in ospedale, solo che il nosocomio è quello sbagliato.

OSPINA PORTATO ALL’OSPEDALE SBAGLIATO

L‘ASL Napoli 1 ha aperto un’inchiesta sull’episodio. Il portiere è stato trasportato in codice rosso all’ospedale San Paolo, non dotato di reparto di neurochirurgia, con una prima diagnosi di trauma cranico senza alcun consulto con il 118, come previsto da protocollo d’emergenza.

Secondo l’azienda sanitaria,  non sarebbe stata rispettata parzialmente la procedura di emergenza.

Il portiere del Napoli è arrivato all’ospedale San Paolo dopo il colpo subito durante la partita. Ma la struttura era priva di neurochirurgia, disciplina indispensabile per quel tipo di trauma. In base alle procedure di sicurezza sarebbe dovuto essere trasportato invece al Cardarelli, struttura più distante ma con attrezzature mirate per il tipo di problema diagnosticato.

IL GIALLO DEL DIPENDENTE DELLA ASL NAPOLI1

C’è da specificare, inoltre, che da quanto si legge sul quotidiano il Mattino,  la SSC Napoli non ha nessuna responsabilità in tal senso. Il servizio interno non è gestito dal Calcio Napoli ma dato in appalto ad un’azienda esterna.




Il giallo scatta perchè, come specifica il quotidiano, l’ok del trasporto all’ospedale San Paolo sarebbe arrivato proprio da un dipendente dell’ASL 1 di Napoli.

Archivi