Calcio NapoliTutto Napoli

Osimhen-Insigne pace fatta. Ecco il retroscena dallo spogliatoio

L'attaccante e il capitano protagonisti di un piccolo momento di tensione sul secondo rigore per il Napoli

Osimhen-Insigne pace fatta nello spogliatoio. Nessun  caso nel Napoli. Il capitano e l’attaccante si sono chiariti.

INSIGNE-OSIMHEN: PICCOLO SCREZIO PER IL RIGORE

l Napoli padrone del campo al “Diego Armando Maradona” contro il Bologna, con l’autorevolezza di chi guida la classifica di Serie A con merito e con forza, senza incappare in mezzo passo falso fin qui.

Durante la partita c’è stato un piccolo momento di tensione riguardante due giocatori azzurri: intorno al 60′, quando il contatto tra Mbaye e Victor Osimhen ha spinto l’arbitro Serra a concedere il secondo calcio di rigore del match, l’attaccante nigeriano ha vissuto alcuni momenti non proprio felici con Lorenzo Insigne.

Avvicinatosi al capitano del Napoli, Osimhen non ha preso bene la scelta dello stesso Insigne di non lasciargli la battuta del penalty, poi realizzato dal numero 24.

I due non hanno festeggiato assieme neppure dopo il 90′, quando gli uomini di Luciano Spalletti si sono lasciati andare a un’esultanza collettiva per un risultato che consente loro di agganciare il Milan in classifica.

PACE FATTA NELLO SPOGLIATOIO

La questione tra Insigne e Osimhen è stata chiarita  nello spogliatoio, con un piglio differente anche in virtù dell’andamento dell’ennesima serata importante vissuta dalla squadra di Spalletti. L’attaccante ha compreso che per Insigne era troppo importante segnare quei due rigori dopo averne falliti ben tre nelle scorse partite di campionato, il capitano dal canto suo ha capito l’amarezza del nigeriano. Nel Napoli non c’è nessun caso.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.