Calcio NapoliTutto Napoli

Napoli-Juve 1-2. Solite polemiche e il San Paolo canta ladri

Napoli-Juve 1-2. Succede di tutto con Irrati al Var. Rosso per Meret, Insigne sbaglia un rigore e il San Paolo canta ladri.

[better-ads type=”banner” banner=”105133″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

 

Napoli-Juve si conclude con la l’immeritata vittoria per 2-1 dei bianconeri. Una partita ricchissima di episodi e di cartellini, che quindi ha dato vita ad un nervosismo piuttosto insistente sul terreno di gioco.

La dubbia espulsione di Meret sull’intervento di Ronaldo ha aperto la strada alla Juventus nel primo tempo: gol di Pjanic su punizione e colpo di testa vincente di Emre Can.

La ripresa si apre col cartellino rosso a Pjanic che regala nuove energie al Napoli bravo ad accorciare le distanze con Callejon, creare altre impostanti occasioni ma vede infrangersi le speranze del pari dal rigore di Insigne che colpisce il palo.

Nel finale parapiglia in campo: L’arbitro Rocchi ammonisce Allan e Bentancur per reciproche scorrettezze in fase di protesta.

[better-ads type=”banner” banner=”81550″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Si alza l’urlo del San Paolo: “ladri, ladri, ladri, ladri…” Dopo 5′ di recupero il triplice fischio che consegna virtualmente lo Scudetto alla Juve.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.