ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Napoli-Genk: le formazioni ufficiali, fuori Insigne torna Milik

napoli genk formazioni ufficiali
Ultimo aggiornamento:

Napoli-Genk sono state diramate le formazioni ufficiali. Gli azzurri ritrovano Allan a centrocampo e Milik in attacco. In difesa ritorna anche Mario Rui. 

Nella sfida decisiva che può regalare il passaggio del turno agli azzurri il Napoli dovrà giocarsela con il Genk. Carlo Ancelotti in formazione tiene fuori Insigne e si affida a Callejon, mentre in attacco spazio a Mertens.

milik mertensNapoli-Genk formazioni Ufficiali

Napoli: Meret, Di Lorenz, Manolas, Koulibaly, Mario Rui, Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Mertens, Milik

Genk: Vandevoordt, Maehle, Dewaest, Lucumi, De Norre, Hrosovsky, Berge, Ito, Paintsil, Samatta, Onuachu.

Carlo Ancelotti per la sfida decisiva con il Genk decide di affidarsi a Milik e Mertens in attacco. In mediana il tecnico azzurro, che a fine gara potrebbe essere sostituito da Gattuso, ritrova Allan che agirà insieme con Zielinski, Fabian Ruiz e Callejon. Sul campo bisognerà vedere se si disporranno con un 4-4-2 o 4-3-3. In difesa il Napoli ritrova Mario Rui sull’esterno di sinistra, mentre a destra viene confermato Di Lorenzo, così com’è confermata la coppia difensiva Manolas-Koulibaly. In porta ci va Meret. Un’altra grande esclusione per il capitano Lorenzo Insigne che dopo essere stato sostituito nella sfida con l’Udinese a fine primo tempo esce fuori dalla gara decisiva che vale il passaggio del turno.

Nelle formazioni ufficiali di Napoli-Genk grande osservato in casa belga è Berge. Il centrocampista piace moltissimo al Napoli e Giuntoli vorrebbe prenderlo già a gennaio. Il centrocampista potrebbe dare ordine ad una mediana che ha bisogno di un uomo che riesca a far girare il pallone, dettando i tempi di gioco. Il presidente del Genk ha confermato l’interesse del Napoli, così come ha sottolineato la difficoltà di tenere in rosa un calciatore importante come Berge. Da capire se l’affare potrà essere concluso già nel mercato invernale, oppure bisognerà attendere giugno. In quel caso attenti al Liverpool che vorrebbe strapparlo agli azzurri.

Archivi