Fosforo a centrocampo, il Napoli vuole Berge già a gennaio

Berge al Napoli

Il Napoli vuole Berge già a gennaio. L’indiscrezione di mercato è confermato anche da Gazzetta dello Sport che parla di una possibilità concreta. 

La società di Aurelio De Laurentiis sta pensando anche ad eventuali innesti sul mercato di riparazione che potrebbe portare via altre pedine dallo scacchiere di Ancelotti. Il Napoli vuole Berge già a gennaio, il Genk cercherà di cederlo al prezzo più alto ma le possibilità che vesta la maglia azzurra sono concrete.

Calciomercato Napoli

Il Napoli punta Berge a gennaio, una possibilità concreta che viene alimentata anche dalle parole del presidente e del ds del Genk che non hanno mai nascosto l’interesse del Napoli per il calciatore. Da un lato questa potrebbe essere una strategia per giocare al rialzo, dall’altro resta la conferma che il Napoli per Berge fa sul serio. Il centrocampista di 21 anni rappresenta un ottimo profilo per il mercato del Napoli che punta sempre a giovani di talento, in grado di fare la differenza fin da subito per poi esplodere definitivamente. Il suo cartellino vale circa 20 milioni di euro, ma Cristiano Giuntoli in questi mesi cercherà lo sconto per assicurarsi un calciatore che a centrocampo potrebbe cucire la manovra, una fase fondamentale che in questo momento manca ad Ancelotti. Con l’arrivo di un calciatore simile si potrebbe pensare anche ad un cambio di modulo o comunque ad un atteggiamento tattico diverso, se non nei numeri quanto negli uomini: Eliminando la presenza di Insigne o Callejon in mediana ed inserendo un centrocampista puro in più.

Instagram ibrahimovicNon solo Berge

Per gennaio il Napoli non punta solo Berge ma si fa insistentemente anche il nome di Zlatan Ibrahimovic che da ieri non è più un calciatore dei Los Angeles Galaxy. “Ibrahimovic non tornerà nella stagione Mls 2020” si legge nella nota. “Dal suo arrivo nel 2018, Zlatan ha influenzato positivamente lo sport del calcio a Los Angeles – sono le parole di Chris Klein, presidente dei L.A. Galaxy, riportate nel comunicato – gli siamo grati per la sua etica del lavoro e passione. Ringraziamo Zlatan per la sua professionalità e l’impatto incommensurabile sulla comunità di Los Angeles e sulla comunità calcistica del Nord America nel suo insieme”. Ibrahimovic ha 38 anni, ma ancora mentalmente e fisicamente in forma. La sua presenza a Napoli in un momento così delicato, anche solo per sei mesi, potrebbe rappresentare un investimento necessario per cercare di salvare la stagione.