Calcio NapoliTutto Napoli

Napoli, messaggio da brividi per Gattuso. ADL pensa a Conceicao. Brutta figura del Verona

La Curva A pubblica un bellissimo messaggio per Gattuso. Conceicao il nome nuovo per ADL. Striscione razzista a Verona

Napoli-Verona chiude il campionato di serie A, la sfida del Maradona sarà l’ultima partita in azzurro di Gennaro Gattuso. Le strade del tecnico calabrese e del patron De Laurentiis si separeranno definitivamente come srive l’edizione odierna del corriere dello sport:

GATTUSO SALUTA NAPOLI

“Ma in questi 529 giorni, solo occasionalmente s’è avuta la sensazione che De Laurentiis e Gattuso potessero disegnare assieme un «progetto» che avesse prospettive accattivanti: era già lontani, dopo un mese e mezzo della loro fusione, verso gennaio 2020, e se Ancelotti non avesse trovato subito casa all’Everton, chissà cosa sarebbe successo; e poi a Verona, venti partite fa (perché l’andata con la Juventus è venuta dopo), la panchina ha vacillato, seriamente. L’armistizio è stato necessario. Qualcuno l’ha detto: in tempi come questi la fuga è l’unico modo per mantenersi vivi e continuare a sognare. Sarà (anche) per questo che De Laurentiis e Gattuso scapperanno, l’uno dall’altro: però prima, c’è una missione da compiere. Per vivere egualmente felici e contenti”.

IL NAPOLI PENSA A CONCEICAO

Sergio Conceicao, ex Lazio, Inter e Parma ha il contratto in scadenza il 30 giugno e in patria sembrano sicuri che sia pronto per una nuova avventura. Napoli, a questo punto, sembra la piazza più probabile: la trattativa con Spalletti ha subito una brusca frenata e l’opzione Inzaghi non convince De Laurentiis. Allegri resta il sogno del patron.

ULTRAS DEL NAPOLI RINGRAZIANO GATTUSO

La Curva A ha pubblicato un messaggio da brividi per Gattuso e la squadra. La curva B accoglierà il pullman degli azzurri all’esterno del Maradona e sono pronti due striscioni, uno da esporre all’arrivo della squadra e l’altro da lasciare in curva per la partita contro il Verona.
I tifosi non potranno essere allo stadio, l’obiettivo è quello di rivede i tifosi ad agosto, quando ripartirà il campionato, oltre che nei due ritiri estivi a Dimaro e Castel di Sangro.

“Siamo giunti, finalmente, al capolinea di una stagione calcistica, che verrà ricordata come l’unica con l’assenza della componente più importante del calcio: il tifo.
ciò fa sì, che non riuscissimo a sentirla, pienamente, nostra.
restano, ugualmente, fondamentali i comportamenti ed i valori di chiunque rappresenti la nostra maglia dentro e fuori il terreno di gioco.
ed è per questo che , oggi, ci sentiamo di rendere onore al merito al mister Gattuso, più che per la qualificazione in c.l. (traguardo ormai minimo), bensì per essere riuscito a trasmettere alla squadra, il valore principale per noi tifosi: il senso d’appartenenza!
il nostro profondo disprezzo va, in primis, alla dirigenza, poi, alla stampa faziosa e, per finire, a quella parte disfattista della città che chiedeva l’allontanamento “forzato” del mister, trascurando il fatto che lo stesso vivesse un momento personale e professionale terribile, con un lutto gravissimo, una patologia molto seria ”non vedeva” ed una rosa, quasi totalmente, indisponibile.
infine, applaudiamo la squadra, che ha avuto la maturità di schierarsi dalla parte giusta”!

STRISCIONE RAZZISTA A VERONA

Mente i tifosi del Napoli aprono il cuore e ringraziano Gattuso e la squadra, nella piccola Verona gli ultras dell’Hellas non perdono occasione di mostrate all’Italia intera la propria mediocrità. sui social è apparso lo striscione oscena preparato dagli ultras scaligeri in occasione della sfida contro il Napoli: “Napoli Luame”, tradotto ” Napoli letame”.

A questo scellerato striscione il popolo napoletano ha risposto con la grande ironia che lo ha reso celebre nel mondo. Sui social i tifosi partenopei si sono anche limitati a ricordare che il Verona resta una squadretta di provincia.

LEGGI ANCHE

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.