napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Napoli, Gaetano predestinato come Meret. L’agente rivela: “ecco dove giocherà”

Napoli, Gaetano è un predestinato come Meret. L’agente del Baby talento rivela i programmi per il futuro e si complimenta con Carlo Ancelotti per l’opportunità.




NAPOLI. Gianluca Gaetano ha fatto il suo debutto in serie A contro la Spal di Semplici. Il 19enne di Cimitile (dove la sua famiglia gestisce una pizzeria), è stato in assoluto il primo classe 2000 a debuttare in prima squadra.

Durante il mercato di Gennaio, poteva approdare al Bari, restando sempre con la famiglia De Laurentiis, ma Carlo Ancelotti si è fermamente opposto alla cessione. Davvero difficile restare indifferenti di fronte al suo enorme talento. Gaetano è un giocatore versatile capace di sapersi adattare in qualunque zona offensiva del campo.

Dalla seconda punta all’esterno d’attacco, dal centrocampista centrale al trequartista, posizione che forse più di tutte ne esalta le doti di rifinitore e di marcatore.

Carlo Ancelotti non ha perso tempo, avendolo visto all’opera a Dimaro, il tecnico lo ha inserito graduatamene, facendolo debuttare contro la Spal e facendo assaporare al ragazzo, il brivido della vittoria con la maglia del cuore.

NAPOLI, PARLA L’AGENTE DI GAETANO

Di Gianluca Gaetano e del suo futuro a Napoli, ai microfoni di Radio CRC ha parlato il suo agente L’avvocato Giulio Dini:
Non lo so se ha appreso della scomparsa della nonna appena uscito dal campo di Ferrara, è una cosa che riguarda il ragazzo e di cui non abbiamo parlato.

I responsabili del Settore Giovanile del Calcio Napoli seguono con affetto e partecipazione il percorso di Gianluca, il suo esordio è un premio per tutti, a partire da mister Baronio, molto legato a lui“.

Il procuratore di Gaetano ha poi aggiunto: “Gianluca è un predestinato come Meret? Ha grandi qualità, non facciamo la sciocchezza di guardare troppo lontano: adesso si deve guardare all’oggi e alla crescita quotidiana. E’ un ragazzo con la testa sulle spalle e ben chiaro in testa cosa vuole fare. E’ la sua forza”.

Dove giocherà  l’anno prossimoGaetano sta bene a Napoli, ma ha bisogno di giocare, la soluzione migliore è trovare una squadra che gli dia spazio. E’ un giocatore di qualità, da gennaio ha fatto parte in pianta stabile della prima squadra ed è cresciuto ogni settimana. Serve una soluzione di qualità per un giocatore di qualità.

Accetterà anche la B o vuole la Serie A? Sceglieremo la soluzione che gli offra maggiori garanzie di crescita, a prescindere dalla categoria.

Ancelotti è come un maestro, per il mio assistito, ed ha grande considerazione del ragazzo. Il mister ha dichiarato ciò che pensa di lui. 



Carlo è un mostro sacro del calcio, da lui c’è solo da apprendere. Il tecnico fa partecipare al gruppo solo ragazzi che ritiene all’altezza: questo è già un bell’attestato di stima, come quello ricevuto ieri sera dai compagni, Ghoulam in testa.  “.

CONSIGLIATI PER TE