Calcio Napoli

Napoli, dubbio Rrahmani per il Torino: Calzona allerta il sostituto

Amir Rrahmani è in dubbio per la sfida del Napoli contro il Torino a causa di un’affaticamento al polpaccio. Leo Ostigard è pronto a sostituirlo dal 1′ minuto.


CALCIO NAPOLI –  C’è un grosso punto interrogativo in vista di Napoli-Torino, gara in programma venerdì sera al Maradona. Secondo quanto riportato da Repubblica, Amir Rrahmani rischia di saltare l’impegno contro i granata per un problema fisico occorso dopo la sfida con la Juventus.

“Il vero dubbio riguarda Rrahmani: non ha ancora recuperato del tutto dall’affaticamento al polpaccio. Ha svolto un allenamento personalizzato e le quotazioni di Ostigard sono in rialzo“, si legge sul quotidiano.

Il difensore kosovaro, uscito malconcio dalla battaglia contro i bianconeri, non si è ancora completamente ristabilito dall’infortunio muscolare e mercoledì ha svolto solo un lavoro personalizzato a parte dal gruppo, come testimonia anche il report dell’allenamento pubblicato dalla SSC Napoli.

Una situazione che apre le porte ad una possibile titolarità dal 1′ minuto per Leo Ostigard. Il norvegese, arrivato in estate dal Brighton, scalpita per una maglia da titolare e potrebbe essere lui il prescelto da Calzona per affiancare Juan Jesus e Di Lorenzo nel terzetto difensivo anti-Torino.

Ostigard ha già dimostrato il suo valore con alcune buone prestazioni stagionali, dall’esordio in campionato contro il Lecce all’ultima uscita da titolare contro la Cremonese. Ora potrebbe arrivare la grande occasione in uno scontro diretto delicatissimo.

In casa Napoli si monitorano anche le condizioni di Jens Cajuste e Cyril Ngonge, con i due che continuano a lavorare a parte per dei rispettivi infortuni muscolari. Mentre Victor Osimhen si è regolarmente allenato in gruppo e dovrebbe essere confermato dal 1′ contro il Torino.

Napoli, dubbio Rrahmani per il Torino: Calzona allerta il sostituto

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.