TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Napoli, De Laurentiis: “Faremo un San Paolo Europeo. Settore giovanile e centro tecnico…”

Napoli, De Laurentiis: "Faremo un San Paolo Europeo. Settore giovanile e centro tecnico..."

Aurelio De Laurentiis pronto a firmare la convenzione decennale per il San Paolo. Il presidente annuncia novità sul centro tecnico e il settore giovanile.



De Laurentiis a breve firmerà la convenzione per il San Paolo. L’accordo legherà il Calcio Napoli e il comune per dieci anni. A margine dell’evento “il sabato delle Idee” Aurelio De Laurentiis ha rilasciato alcune dichiarazioni, toccando anche il tema delle giovani e del centro tecnico:

DE LAURENTIIS PRESENTA LA CONVENZIONE PER IL SAN PAOLO

Il Napoli è una delle poche cose in città a funzionare al meglio? Ma no, si può sempre fare di più. In questi giorni stiamo per firmare una convenzione che legherà la SSC Napoli e il Comune per altri dieci anni. Parleremo con il Comune per cercare di modificare ulteriormente il San Paolo, per portarlo a livelli europei. Siamo protagonisti in Europa da nove anni, vogliamo che non ci si vergogni più quando si viene al San Paolo“.

UNIVERSIADI

Le Universiadi? Facendo parte del Comitato, quando ho sentito che avrebbero messo a disposizione solo 4-5 milioni per pista d’atletica e bagni del San Paolo, mi sono preoccupato. Dissi all’amico Vincenzo De Luca: ‘In questa occasione, mi sembra opportuno cambiare sediolini e le luci dello stadio, intervenire sull’impiantistica e gli spogliatoi, aggiungendo anche i tabelloni‘. In modo attento, il Presidente della Regione ha ascoltato e messo a disposizione altri 20 milioni“.
SETTORE GIOVANILE

De Laurentiis ha poi aggiunto: “Giovanili? Ancelotti mi ha detto che nemmeno il PSG aveva tre campi della questa qualità di Castel Volturno, dove si può fare un ponticello e creare altri quattro campi più struttura per le giovanili. Con mio figlio a Bari possiamo controllare tutto il mercato delle scuole calcio giovanili“.



CENTRO TECNICO

A Castel Volturno ho investito 3 milioni negli ultimi sei mesi, sto ancora investendo e la struttura viaggia bene. Non c’è ragione per abbandonare il centro di Castel Volturno“.

Archivi