Rassegna StampaTutto Napoli

REPUBBLICA – Chiriches sarà operato: Ecco quando potrebbe tornare

Alla vigilia della gara di Champions arriva la tegola per Sarri: Chiriches sarà operato. Sarri pensa anche all’attacco da schierare in Ucraina, persiste il dualismo tra Milik e Mertens.

Di  – Pasquale Tina Repubblica

NAPOLI– All’orizzonte c’è la Champions League. La missione Shakhtar Donetsk (domani, alle 20.45) è cominciata già ieri al centro tecnico di Castel Volturno: Napoli in campo per preparare al meglio il debutto nel girone F.

Chiriches sarà operato

È in forte dubbio Vlad Chiriches che ha rimediato col Bologna una lieve lussazione alla spalla sinistra. Lo staff sanitario del Napoli ha provveduto domenica negli spogliatoi ai primi trattamenti e il rumeno potrebbe essere a disposizione già domenica per il derby con il Benevento. Ma il problema alla spalla persiste: la recidiva di domenica non va sottovalutata e quindi non è escluso un intervento chirurgico per risolvere definitivamente l’emergenza. I tempi di recupero sarebbero di circa due mesi e mezzo, quindi bisogna valutare bene quando effettuare l’operazione che potrebbe essere rinviata pure a dicembre. Molto dipenderà ovviamente dalle sensazioni di Chiriches che sta avendo continuità in questo periodo.

Alla vigilia della gara di Champions arriva la tegola per Sarri: Chiriches sarà operato. Sarri pensa anche all'attacco da schierare in Ucraina, persiste il dualismo tra Milik e Mertens.

dualismo tra Milik e Mertens

Al Metalist Stadium — lo Shakhtar gioca a Kharkiv perché a Donetsk c’è ancora la guerra —  Sarri dovrà decidere l’entità del turnover, in attacco solito dualismo tra Milik e Mertens. Il belga ha ringraziato i tifosi dopo il 3-0 al Bologna: «Bella vittoria. Eravate tantissimi. Grazie per il sostegno». In Ucraina, però, potrebbe spuntarla il polacco. Mertens potrebbe entrare in corso d’opera e far rifiatare Insigne. Circa 150 i tifosi al seguito

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.