Rassegna Stampa

Napoli-Cagliari: le probabili formazioni di Gazzetta, Lozano titolare

Luciano Spalletti deve fare ancora a meno di Demme e Lobotka a centrocampo

Napoli-Cagliari, le probabili formazioni. Gazzetta dello Sport punta ancora su Lozano titolare, Mazzarri punta su Keita. Il Napoli dopo cinque vittorie consecutive in campionato vuole allungare la striscia positiva. In questo modo gli azzurri avrebbero la sicurezza di restare ancora primi in campionato. Affrontare il Cagliari di Mazzarri affamato di punti salvezza non sarà facile. I napoletani sanno bene che il tecnico di San Vincenzo sa trasmettere grande forza d’animo alla sua squadra. Mazzarri ha preso il Cagliari a stagione già avviata e dopo l’ottimo pareggio con la Lazio, ha subito una brusca sconfitta in casa con l’Empoli.

Napoli: la probabile formazione

Gazzetta dello Sport scrive dell’indisponibilità per il Napoli di Lobotka, Demme, Ghoulam e Mertens. Dunque sarà ancora emergenza a centrocampo per Luciano Spalletti che si dovrà affidare nuovamente ad Anguissa e Fabian Ruiz. In attacco viene confermato Lozano, mentre in difesa c’è il rientro di Rrahmani uscito dal campo dopo la violenta pallonanta subita con la Sampdoria.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Anguissa; Lozano, Zielinski, Insigne; Osimhen. Allenatore: Spalletti.

Cagliari: la probabile formazione

Mazzarri deve fare a meno di Rog, Dalinetti, Ceter e Farò. Il tecnico dei sardi punterà sul 4-4-1-1 con Joao Pedro e Keita pronti a sfruttare la velocità e la profondità in contropiede. Mazzarri vuole una partita accorta, pensando prima a non prenderle, senza però rinunciare alle ripartenze veloci.

Cagliari (4-4-1-1): Cragno; Cacerese, Ceppitelli, Godin, Lykogiannis; Nandez, Marin, Strootman, Dalbert; Joao Pedro, Keita. Allenatore: Mazzarri.

Napoli-Cagliari: probabili formazioni Gazzetta.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.