Milan-Napoli. Bonaventura risponde a Lozano. Continua la crisi degli azzurri

MILAN-NAPOLI 1-1

Milan-Napoli  1-1. La crisi dei partenopei non cessa. Un Napoli ordinario non riesce ad imporsi sul Milan di Pioli

Doveva essere la notte del riscatto per entrambe le squadre invece il pareggio premia solo il Milan. Napoli scialbo e senza mordente nel primo tempo, si risveglia quando Ancelotti passa al 4-3-3.

Il cambio modulo non basta agli azzurri per centrare una vittoria che ormai manca da molto, come manca al pubblico partenopeo una prestazione da “Napoli“.

La gara è equilibrata, tra due squadre che non riescono a proporre manovre fluide ma che, complici anche le difese non proprio irreprensibili, trovano comunque il modo di affacciarsi in maniera pericolosa dalle parti di Meret e Donnarumma.

A passare in vantaggio è il Napoli, con il tap in di Lozano dopo la traversa colpita da Insigne; pareggio immediato dei rossoneri con una splendida conclusione dal limite dell’area di Bonaventura, che torna al goal dopo oltre un anno di digiuno.

Nel secondo tempo, Ancelotti sente la squadra in fiducia e osa: dentro Mertens per Callejon e passaggio al 4-3-3 con Lozano che trasloca a destra. Una botta al gomito costringe Insigne a uscire, c’è spazio per Younes. Elmas accompagna spesso il tridente e al termine di un bel contropiede va giù in area, ma Orsato lo ammonisce per simulazione.

Pioli ha bisogno di forze fresche e dà spazio a Calabria, che va a fare la mezzala destra e rianima un po’ il Milan. Piatek ci prova in un paio di occasioni ma non è mai cattivo sotto porta, è solo lontano parente di quello della scorsa stagione ed esce fra i fischi di San Siro (tocca a Leao nei minuti finali).

Ancelotti prova con Llorente per Lozano, vede fallire due buone occasioni ad Allan e a Mertens. Milan -Napoli finisce 1-1.

Il Napoli porta a casa solo un punto da San Siro, troppo poco per mettere da parte il periodo più negativo degli ultimi anni.

 

MILAN-NAPOLI 1-1

Marcatori: 24’ Lozano, 29’ Bonaventura

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Krunic, Biglia (73’ Calabria), Paquetà; Rebic (46’ Kessie), Piatek (86’ Leao), Bonaventura. All. Pioli

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon (58’ Mertens), Allan, Zielinski, Elmas; Lozano (83’ Llorente), Insigne (65’ Younes). All. Ancelotti

Arbitro: Orsato

Ammoniti: Paquetà, Elmas, Hernandez, Younes, Conti

Espulsi: nessuno