Le IntervisteTutto Napoli

CLAMOROSO. Luigi De Laurentiis apre a Cavani: “Chi non vorrebbe ancora Cavani a Napoli”

Dimaro, Luigi De Laurentiis apre a Cavani. Il figlio del presidente del Napoli apre al ritorno del Matador:”A chi non piacerebbe veder tornare Cavani a Napoli”.

  • Il Napoli lavora sottotraccia per un grande attaccante come Cavani
  • Il Matador nonostante le smentite del patron è in pole per la maglia azzurra.
  • Luigi De Laurentiis è il braccio destro di Aurelio alla Filmauro

LUIGI DE LAURENTIIS APRE A CAVANI

DIMARO – La notizia è di quelle che animano le notti estive del calciomercato: Luigi De Laurentiis apre a Cavani.

Se Ancelotti ha avuto un contatto diretto con Di Maria, scrive il Corriere dello sport, suo allievo ai tempi del Real Madrid nella stagione 2013-2014, ieri è andato in scena un altro amarcord sotto forma di dichiarazione ai microfoni di Mediaset.

Domanda: da tifoso le piacerebbe il ritorno di Cavani? Risposta: «Certo». Un’affermazione molto autorevole, considerando che il tifoso in questione è Luigi De Laurentiis, primogenito del presidente che segue direttamente la Filmauro e poi anche il club azzurro al ­ fianco del padre. «Da tifoso, a chi non piacerebbe veder tornare Cavani a Napoli. E’ stato un grande eroe per noi e ha lasciato alla grandissima la città: dal punto di vista dell’anima e del cuore di tutti quelli che l’hanno amato sarebbe una cosa bella».

«Il mercato dirà cosa accadrà – continua De Laurentiis juniorNoi lavoriamo a testa bassa per il nuovo corso Ancelotti e poi vedremo».

La suggestione del Matador, insomma, continua: in un modo o nell’altro è sempre lui, il nome che scotta. Tanto da essere quasi inavvicinabile, ma non troppo da non essere menzionato dal ­ figlio del presidente.

E così sia: l’attesa comincia a essere spasmodica. Parigi: provincia di Napoli e del mondo dei sogni di tanti abitanti del pianeta azzurro. Tecnico, tifosi o proprietari che siano.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.