ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Commovente lettera della moglie di Rafael: «Napoli, sarai sempre parte di noi»

lettera della moglie di Rafael: «Napoli, sarai sempre parte di noi»

BELLISSIMA LETTERA DELLA MOGLIE DI RAFAEL

NAPOLI – Rafael ha lasciato il club azzurro, salutando calorosamente la città, oggi a fare eco al portiere arriva la commovente lettera della moglie di Rafael, Vanessa Cabral, che  ha voluto salutare con un lungo ed emozionante post dal suo account Instagram la città che l’ha ospitata nell’ultimo quinquennio.

MI RICORDERÒ SEMPRE DI TE QUANDO GUARDERÒ’ MIA FIGLIA NAPOLETANA

«Quanto è difficile esprimere in poche parole quello che hai rappresentato per noi in questi 5 anni! Non è stato amore a prima vista, ma poco a poco mi hai conquistato!. Sono arrivata a 20 anni, con un anno e mezzo di matrimonio, 4 valigie e un cuore ansioso e felice di vivere questa nuova avventura insieme al mio marito.

Qui abbiamo vissuto bei momenti, ma anche momenti difficili. Siamo diventati una coppia migliore. Abbiamo conosciuto dei posti e delle persone MERAVIGLIOSE. Qui sono diventata MAMMA, e mi ricorderò sempre di te ogni volta che guarderò mia figlia napoletana».

NAPOLI, SARAI SEMPRE PARTE DI NOI

. «Oggi ci salutiamo. Ho 25 anni ora, 6 anni e mezzo di matrimonio, una figlia tra le braccia e uno nel mio grembo, un trasloco, un’altra lingua da parlare, un’altra cultura da conoscere, con mille esperienze e storie da raccontare. Posso soltanto ringraziarti Napoli, per avermi regalato scoperte, maturazione, gioie, tristezze, perdite e molte vittorie. Grazie per avermi rivelato che sono più forte di quello che sembro essere. Tu sei stata un bel proposito di Dio e sarai per sempre una parte di noi! Arrivederci!» Per Rafael e famiglia comincia da oggi una nuova avventura

Ah Napoli… Quanto è difficile esprimere in poche parole quello che hai ripresentato per noi in questi 5 anni! Non è stato amore a prima vista, ma poco a poco mi hai conquistato! Sono arrivata con 20 anni, un’anno e mezzo di matrimonio, 4 valigie e un cuore ansioso e felice di vivere questa nuova avventura insieme al mio marito. Qui abbiamo vissuto bei momenti, ma anche momenti difficili. Momenti speciale, e eccezionale. Qui siamo diventati una copia migliore, persone migliore e servi di Dio migliore. Qui abbiamo conosciuto dei posti e delle persone MERAVIGLIOSE (in cui porteremo per sempre nei nostri cuori). Qui sono diventata MAMMA, e mi ricorderò sempre di te ogni volta che guarderò mia figlia napoletana. Oggi ci salutiamo, adesso con 25 anni, 6 anni e mezzo di matrimonio, una figlia tra le braccia e uno nel grembo, un trasloco, parlando un’altro idioma, conoscendo veramente un’altra cultura, con mille esperienze e storie da raccontare… Posso soltanto ringraziarti Napoli, per avermi proporzionato scoperte, maturazione, gioie, tristezze, perdite e molte vittorie. Grazie per avermi rivelato che sono più forte di quello che sembro essere. Tu sei stato un bello proposito di Dio e sarai per sempre una parte di noi! Arrivedercì! 🇮🇹❤️

Un post condiviso da Vanessa Cabral (@van.cabral) in data:

Napoli, Marechiaro: perchè si chiama così il borgo di Posillipo?

Archivi