Calcio NapoliFocus

LDT- Arbitro accerchiato dai giocatori della Juve. Immagine censurata. I tifosi insorgono

L’immagine dell’arbitro accerchiato dai giocatori della Juve ha fatto il giro del mondo ma è stata censurata in Italia. I tifosi insorgono.

Lettere dai tifosi.  L’immagine dei giocatori della Juventus mentre accerchiano l’arbitro Irrati non è piaciuta ad alcuni tifosi del Napoli. I fans azzurri scrivono alla nostra redazione manifestando tutto il loro disappunto per quanto sta accadendo in serie A:

“Eg. Sig. Direttore, siamo sconcertati per come è ridotto il calcio in italia. Quanto accaduto alla fine del primo tempo di Milan – Juventus è di una gravità inaudita. Come sia possibile che nemmeno la FIGC sia intervenuta? L’immagine di Irrati accerchiato da Chiesa e mezza squadra bianconera ha fatto il giro del mondo, ma censurata nel nostro sfortunato Paese.

Possibile che solo l’eroico Paolo Ziliani debba evidenziare certe storture mentre la Rai di Stato si preoccupa di demonizzare l’incolpevole Fourneau? La scena di un Irrati accerchiato, intimidito e intento a giustificarsi invece di estrarre cartellini rossi a sbafo è stata penosa.

Allo scempio intollerabile della fallimentare gestione dell’AIA ha fatto seguito l’immobilismo federale che ha lasciato impunito il club bianconero e gli esagitati giocatori juventini, soprattutto lo scatenato Chiesa”.

COMMISSARIARE L’AIA

I tifosi aggiungono:  “In un Paese normale non solo l’AIA e federazione sarebbero commissariati da tempo ma Chiesa, e compagni, sarebbero già da tempo squalificati a tempo indeterminato. Nella giornata che vede espulso il cagliaritano Nàndez per appena accennate proteste in Cagliari – Benevento non è accettabile che Chiesa, soprattutto, Dybala, Danilo e il tecnico Pirlo possano ancora scendere in campo nel secondo tempo come se nulla fosse accaduto. F

inora non erano bastati gli impuniti accerchiamenti in campo e le impunite rincorse di Bonucci all’arbitro ad ogni fischio contrario, ma d’ora in avanti assisteremo forse anche all’assalto della diligenza alla fine del primo tempo? Quanto consentito ad un club di calcio in Italia non ha eguale nel mondo intero. Come sia possibile che Ministero dello Sport e CONI possano ignorare fatti del genere che da giorni stanno facendo il giro del web?”.

Salvatore C., Ernesto D., Gennaro F., Mario O., Giuseppe D., Franco A. Vincenzo S.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.