TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

La Champions League chiama: il Napoli riprende gli allenamenti

Mossa a sorpresa dei partenopei: il 25 marzo si torna tutti in campo, per rimettere in moto i muscoli.

Una mossa a sorpresa, una decisione che lascia tutti di stucco. Il Napoli ha deciso: mercoledì prossimo, il 25 marzo, riprenderanno gli allenamenti. Lo ha reso noto direttamente il club attraverso una nota ufficiale che, in pochissimi minuti, è diventata virale su internet. All’interno si legge che “la squadra riprenderà mercoledì 25 marzo gli allenamenti al Centro Tecnico con una seduta mattutina“. A dire la verità, la data sembrerebbe quasi un rinvio, visto che la ripresa degli allenamenti erano stati fissati il 23 marzo. Ma allo stesso tempo è una decisione che va in senso contrario rispetto allo scenario nazionale.

Proprio sabato sera, in un nuovo messaggio a reti unificate, il Premier Giuseppe Conte varava nuove restrizioni permettendo l’apertura alle sole strutture di prima necessità. E il calcio, in questa emergenza Corona virus, è necessario? La Lega Serie A, insieme all’AIC, l’Associazione Italiana Calciatori, aveva più volte richiesto la tutela e la cautela nella ripresa degli allenamenti. Anche perché i casi di positività al Covid-19 si stanno diffondendo anche tra i calciatori. L’ultimo, ma solo in ordine di tempo, è Paulo Dybala. “Ciao a tutti, abbiamo appena ricevuto l’esito del test e sia io che Oriana siamo risultati positivi al Covid 19 – ha scritto l’argentino in un messaggio affidato a Twitter – Per fortuna, sia io che lei stiamo bene e siamo in perfetto stato. Grazie dei messaggi di affetto”.

Tutto il calcio europeo si sta fermando. Compresa la Champions League, su cui gli esperti e i grandi del calcio continentale stanno già ragionando. Sì, perché sono troppi gli interessi in ballo, i milioni dei diritti televisivi e delle pubblicità. E adesso che gli Europei sono stati spostati al 2021, c’è più margine di manovra.

La prima ipotesi è quella di creare una sorta di Final Eight con tutte le qualificate dei quarti di finale: un mini torneo a eliminazione diretta, sul modello dei Mondiali, in un tempo ristretto e inferiore alle 2 settimane. L’altra possibilità è quella di una Final Four, aspettando di completare le gare del tabellone. Tra le quali, guarda caso, spicca proprio l’impegno del Napoli, che deve disputare il match di ritorno con il Barcellona.

Uno scenario, quest’ultimo, che stuzzica soprattutto proprio i blaugrana, che i bookmakers mettono in lavagna a 8.50 per la vittoria finale della Champions League. Niente a che vedere con il 3.75 del Manchester City o con il 4.75 del Bayern Monaco, ma pur sempre meno della quota 11 con cui è bancata la Juventus.

Sì, perché mentre l’Europa si ferma c’è chi pensa ancora di poter ricominciare e, soprattutto, di poter alzare al cielo la coppa dalle grandi orecchie. E chissà, forse anche il Napoli, con questa smania di iniziare subito gli allenamenti, qualche sogno nel cassetto ce l’ha. Anche se custodito molto bene.

Archivi