Calciomercato NapoliTutto Napoli

Koulibaly rinnova fino al 2023. Il messaggio del Napoli e l’idea di ADL

Koulibaly rinnova fino al 2023. La società ha ufficializzato la firma del difensore senegalese: guadagnerà 3,5 milioni. De Laurentiis non lo venderà per meno di 100 milioni.

KOULIBALY RINNOVA CON IL NAPOLI

L’ha detto De Laurentiis, prima del cinguettio che è finalmente arrivato in serata: «Koulibaly ha rinnovato con noi». Scadenza 30 giugno 2023, poi vai capirli questi sceicchi o gli oligarchi o i ricchi: ma Koulibaly è una frontiera, la rappresentazione sintetica del progetto, l’espressione pratica della competenza, un affare da sette milioni di euro (gennaio 2014) allestito da Rafa Benitez e tenuto lì, in cassaforte, per sei mesi, affinché non venisse strappato via.

100 MILIONI

Bisogna dare un valore agli uomini – scrive il Corriere dello sport,  anche economico: 100 milioni di euro. L’oro di Napoli è in quest’Idea, chissà mai se potranno bastare cento milioni di euro, un bel giorno, per scalare il K2, sarà un’impresa o forse no, però vada come vada rappresenterà un evento. Raggiungere Koulibaly rappresenterà una fatica, uno sforzo immane, qualcosa d’irragionevole che pure il Manchester United e il Chelsea hanno lambito e seriamente.



CONTRATTO DA TOP PLAYER

Kalidou ha rinnovato un contratto che ora viaggia ben oltre i tre milioni e mezzo di euro e che dunque regalano lo status di top player, come se fosse lo stipendio a stabilire quale sia l’elite d’appartenenza alla quale lo destinò Benitez, mentre gli spiegava i movimenti spostando bicchieri e pure il suo orizzonte.

Koulibaly rinnova fino al 2023. Il messaggio del Napoli e l'idea di ADL

IL GOL ALLA JUVE LO PROIETTA TRA LE STELLE

Koulibaly ora galleggia tra le stelle, e c’è stato un istante, la frazione di un’illusione, in cui è arrivato (quasi) sulla luna, con quel colpo di testa che a Torino, allo Juventus stadium, ha abbagliato Napoli, l’ha trascinata nel delirio di massa, l’ha fatta sentire – e sul serio – proprio sull’uscio della favola, dal quale, il calcio è perfido, l’ha tirata fuori (anche) lui, a Firenze, una settimana dopo. Però questo è il passato, un’ombra ch’è già sfilata via, mentre il futuro gli appartiene per intero. L’oro nero di Napoli.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.