Calcio NapoliTutto Napoli

Juve-Napoli, il 22 dicembre si decide sul ricorso al Collegio di Garanzia del Coni

Juve-Napoli, il 22 dicembre sarà discusso il ricorso al Collegio di Garanzia del Coni. Gli azzurri sperano di ribaltare le sentenze.

Si discuterà martedì 22 dicembre alle 14.30 il ricorso del Napoli al Collegio di Garanzia del Coni. La discussione sarà a sezioni riunite, con il presidente Franco Frattini e quattro componenti delle altre sezioni.
La società azzurra ha presentato l’incartamento contro la sconfitta a tavolino ed il punto di penalizzazione ricevuti per la mancata disputa della partita con la Juventus lo scorso 4 ottobre.

De Laurentiis in caso negativo è pronto a ricorrere alla giustizia ordinaria (Tar, Consiglio di Stato e Tas) ma è fiducioso. Il Napoli punta al riconoscimento della causa di forza maggiore che ha impedito la partenza.
I partenopei vogliono ribaltare l’accusa di slealtà sportiva con la documentazione dell’Asl. L’azienda sanitaria intimava al club di non predisporre la partenza per Torino per ragioni di salute pubblica.
Si punta all’annullamento di quanto emesso nei primi due gradi di giustizia, il Collegio di Garanzia potrebbe procedere in questo senso totalmente o in parte oppure rinviare di nuovo la questione alla Corte d’Appello Federale.

La nota del Collegio di Garanzia del Coni

Questa la nota che era stata diffusa dal Coni sul ricorso del Napoli:

“Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ricevuto un ricorso presentato dalla S.S.C. Napoli S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio, la Juventus F.C. S.p.A., La Lega Nazionale Professionisti Serie A.

Nonché, ove occorra, la Corte Sportiva d’Appello presso la FIGC e il Giudice Sportivo presso la Lega Nazionale Professionisti di Serie A.

Il ricorso riguarda l’annullamento della decisione della Corte Sportiva d’Appello Nazionale della FIGC, adottata con C.U. n. 14 del 10 novembre 2020, confermativa della decisione del Giudice Sportivo Nazionale presso la Lega Nazionale Professionisti di Serie A, adottata con C.U. n. 65 del 14 ottobre 2020 (anche essa oggetto della presente impugnazione), con cui è stata irrogata, a carico della società ricorrente, la sanzione della perdita della gara Juventus-Napoli (che si sarebbe dovuta disputare in data 4 ottobre 2020) e della penalizzazione di un punto in classifica”.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.