Calciomercato NapoliTutto Napoli

GAZZETTA – Insigne-Inter l’agente ha incontrato Marotta: emerge la volontà del calciatore

Il capitano del Napoli ha il contratto in scadenza nel 2022

Lorenzo Insigne all’Inter, l’agente del calciatore del Napoli ha incontrato Marotta e Ausilio per discutere il passaggio a fine stagione. Il capitano del Napoli ha il contratto in scadenza nel 2022 e qualora non dovesse rinnovare, sarebbe libero di firmare con qualsiasi altra squadra a partire da febbraio 2022. Secondo Gazzetta dello Sport Vincenzo Pisacane, agente di Insigne, ha incontrato la dirigenza nerazzurra. Milano è una delle possibili destinazioni per il capitano dei partenopei che non riesce a trovare l’accordo per il rinnovo di contratto. Nemmeno gli ultimi incontri tra De Laurentiis e Pisacane hanno sbloccato la trattativa e quindi si resta in una fase di stallo. Questo sembra incidere anche sulla serenità del calciatore che con il Torino ha sbagliato il terzo rigore stagionale.

Vincenzo Pisacane, agente di Insigne, incontra Beppe Marotta.

Calciomercato: Insigne all’Inter a parametro zero

Qualora non si dovesse concretizzare l’accordo tra il Napoli ed Insigne allora la società partenopea dovrà rassegnarsi a perdere il calciatore a parametro zero a fine stagione, così come accaduto con Hysaj e Maksimovic. Sicuramente per il Napoli sarebbe una perdita sotto ogni punto di vista, sia tattico che economico. Insigne sembra nel pieno della maturità sportivo e lasciarlo partire senza incassare nulla appare veramente uno spreco. Ma la questione parametro zero nel calcio si sta evolvendo e ‘colpisce’ sempre di più i top player che possono sgravare le nuove società del costo del cartellino per provare ad avere un ingaggio più alto.

Ecco quanto scrive Gazzetta dello Sport sull’incontro dell’agente di Insigne e la dirigenza dell’Inter

La trattativa del rinnovo tra l’attaccante e il Napoli è in una fase di stallo. De Laurentiis è arrivato a proporre al calciatore un quinquennale da 4,6 milioni a stagione, senza però ricevere in cambio una risposta positiva. Anzi, i segnali continuano a essere negativi: la richiesta di Insigne sarebbe anche quella di un bonus alla firma, di circa 7 milioni di euro. Insigne già in passato era finito sul taccuino di Marotta e Ausilio. E, al di là delle smentite, che nelle chiacchierate di ieri sia uscito anche il nome di Insigne, è quantomeno verosimile: un giro d’orizzonte, in settimane come queste, è d’obbligo. In fondo, c’è chi racconta anche la destinazione Inter non dispiacerebbe per nulla al numero 24 del Napoli.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.