Calcio Napoli

L’entourage di Osimhen: “Potrebbe saltare la coppa d’Africa. A Napoli hanno fatto una cosa bellissima per lui”

Oma Akatugba, membro dell'entourage del nigeriano ha riportato le ultimissime sulle condizioni di Osimhen

L’entourage di Osimhen preoccupato per la possibile assenza dell’attaccante del Napoli in coppa d’Africa.

L’ENTOURAGE DI OSIMHEN PREOCCUPATO

Victor Osimhen è stato operato questa mattina dal Prof. Tartaro, coadiuvato dal dott. Mario Santagata ed alla presenza del dott. Canonico, per un intervento di riduzione e contenzione delle fratture allo zigomo. Il giocatore sta bene e resterà in osservazione per qualche giorno. La prognosi è stimata in circa 90 giorni.

Delle condizioni di Osimhen ha parlato Oma Akatugba, membro dell’entourage dell’attaccante del Napoli, ai microfoni di Radio Marte:

Osimhen? Sono stato a Milano a vedere la partita, dovevo incontrarlo dopo la gara ma a causa dell’infortunio non ho potuto. Victor è molto giù, ha una voglia matta di stare in campo e sentir parlare di un possibile stop di due mesi rende il suo stato d’animo molto negativo.
De Laurentiis gli ha scritto? Non posso esserne certo. So però che suo cognato e suo manager Osita Okolo è tornato a Napoli e si occuperà di Victor per tenerlo su di morale. Intervento chirurgico? è perfettamente riuscito. Per  ora non abbiamo ancora notizie, per i tempi di recupero. Ovviamente siamo preoccupati per la Coppa d’Africa“.

Oma Akatugba, membro dell’entourage  di Osimhen ha poi aggiunto: “Può perdere la competizione? Purtroppo sì, ho parlato con il dottore della Nigeria e mi ha spiegato che a causa delle fratture potrebbe anche perdere la Coppa d’Africa. Molte persone sono spaventate adesso perché lui potrebbe non esserci. Questa però è solo una previsione medica. La gente ora sta pregando in Nigeria per averlo magari almeno per la seconda fase della Coppa. A Napoli stanno pregando per lui. Una cosa bellissima“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.