Di Maio: “A Milano cori contro i Napoletani, perdoniamo gli ignoranti…”

Di Maio: "A Milano cori contro i Napoletani, perdoniamo gli ignoranti..."

Di Maio commenta i cori contro i napoletani intonati durante Milan-Napoli dai tifosi rossoneri: “sono degli ignoranti, noi li perdoniamo”.

[better-ads type=”banner” banner=”105133″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

NAPOLI, Il vice premier Luigi Di Maio invertine sui cori contro i napoletani, intonati dai tifosi rossoneri durante Milan-Napoli. Prima della gara gli Ultrà milanisti e napoletani, come riporta Il Mattino, si sono scambiati messaggi di pace.

Ma appena inizia la partita dalla curva rossonera si urla «noi non siamo napoletani» e un altrettanto poco gradevole «o colerosi, terremotati» che sa tanto di anni 80. Secondo il manuale dell’insulto della Figc, solo sfottò.

Niente da procura federale, perché pur se insopportabili non sono catalogati come di discriminazione territoriale.

Di Maio ha duramente criticato i cori anti-napoletani con un messaggio sui social:

“Questi non sono tifosi. Questi sono degli ignoranti che non si rendono neppure conto di quel che dicono. Noi li perdoniamo, ma questa gente con il calcio non ha nulla a che fare e allo stadio non ci dovrebbe più entrare.Viva Napoli, viva Milano e viva lo sport”.