Calcio NapoliVarie-Calcio

Di Francesco: “non ho sentito Vesuvio lavali col Fuoco durante Roma-Entella”

Odio Napoli e Vesuvio lavali col Fuoco durante Roma-Entella. I cori di discriminazione continuano. Di Francesco: “non li ho sentiti, sono sfottò”.

[better-ads type=”banner” banner=”108237″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”left” show-caption=”1″][/better-ads]

Ancora odiosi cori di discriminazione. Ieri all’Olimpico sono stati bersaglio il Napoli e i carabinieri, cori partiti dalla curva Sud gremita di tifosi della Roma. “Odio Napoli” è stato il canto intonato al 37’ pt, accompagnato da cori di odio verso Liverpool, Juventus e Bergamo. In precedenza anche un coro “Vesuvio lavali col fuoco”.

DI FRANCESCO NON SENTE I CORI CONTRO NAPOLI

La questione razzismo continua ad essere spinosa non solo per la giustizia sportiva ma anche per gli addetti ai lavori, che trattano i cori verso Napoli come semplici sfottò mentre si dividono sui cori verso i giocatori di colore, come nel caso dell’allenatore giallorosso Eusebio Di Francesco: “Ad essere sincero non li ho sentiti, se si tratta di semplici sfottò, spiega l’allenatore in conferenza stampa dopo Roma-Entella,  contro altre squadre mi sembra eccessivo andarli a stigmatizzare. I cori da condannare sono quelli davvero discriminatori, in particolar modo quelli razzisti“.

[better-ads type=”banner” banner=”105133″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Di Francesco si associa ad Allegri e a Spalletti, che addirittura negò di aver sentito i cori contro Koulibaly, nella categoria dei non udenti, ma sempre pronti a fare da moralizzatori quando sono protagonisti.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.