Calciomercato NapoliRassegna StampaTutto Napoli

CDS- Hamsik la Cina e la richiesta di De Laurentiis.

Hamsik la Cina e la richiesta di De Laurentiis. Il Guangzhou dei Cannavaro lo tenta, Ancelotti lo frena, il modulo un rebus. De Laurentiis vuole 30 milioni. Hamsik Ama Napoli ed è amato dalla città, il suo addio non sarebbe tradimento.

NAPOLI – Scrive il corriere dello sport: Marek Hamsik è un napoletano quasi verace, tant’è che vogliono conferirgli la cittadinanza onoraria, nonché il simbolo e il capitano della squadra: vive e gioca da queste parti da 11 anni, i suoi tre figli sono nati a due passi dal centro sportivo di Castel Volturno, ha comprato casa e ha stabilito tre record su cinque della storia del club. Il grande neo? Ha vinto soltanto due Coppe Italia e una Supercoppa. Stop: nulla, trattandosi di un giocatore importante che ha rifiutato ogni offerta pur di restare.

IL GUANGZHOU DEI CANNAVARO LO TENTA

Questa volta la possibilità che Hamsik lasci il Napoli è concreta: direzione Cina, e precisamente Canton, la città in cui vivono anche Fabio e Paolo Cannavaro, rispettivamente allenatore e assistente del Guangzhou Evergrande .L’offerta dei Cinesi è 10 milioni per tre stagioni. E se alla fine accettasse nessuno lo accuserebbe di tradimento, la gente lo ama troppo, ma pensa che beffa se il Napoli di Carletto dovesse vincere senza di lui dopo undici anni di attesa. Da far impallidire i saggi cinesi.

DE LAURENTIIS VUOLE 30 MILIONI

Per il momento,  Marek riflette e registra notizie: ieri in Francia, ad esempio, hanno parlato anche di un interesse del Monaco. Si vedrà. Dopo le vacanze: alle Seychelles con Martina e poi in Sardegna con la famiglia al completo. E a luglio, chissà: il 9 c’è il raduno e il 10 comincia il ritiro, ma per quella data le scatole cinesi saranno tutte aperte. Con una postilla fondamentale: De Laurentiis lo valuta 30 milioni, ciò significa che senza il placet del presidente e, dunque, un’offerta adeguata, Hamsik non si muoverà. Mai fare i conti senza il boss.

ANCELOTTI LO FRENA

La telefonata di Ancelotti sembra aver rasserenato Hamsik che dopo aver sfiorato lo scudetto con Sarri, in panchina ora trova Ancelotti: uno degli allenatori più vincenti della storia del calcio che De Laurentiis ha ingaggiato per vincere. E d’accordo, se Carletto adottasse il 4-2-3-1 si riproporrebbero i problemi tattici già vissuti con Rafa, ma con il 4-3-3 Hamsik troverebbe la collocazione prediletta: fermo restando la necessità di un rilancio, dopo due annate un po’ così.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.