Casertana, Vacca rapinato a colpi di pistola: “città abitata da gente di me…”

Casertana, Vacca rapinato a colpi di pistola: "città abitata da gente di me..."

Vacca rapinato a colpi di pistola. Il regista della Casertana su Instagram attacca la piazza: “Città abitata da gente di m… che prova solo invidia…”

[better-ads type=”banner” banner=”105133″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

CASERTA. Momenti drammatici quelli vissuti dal centrocampista della Casertana Antonio Vacca rapinato a colpi di pistola. Il  giocatore originario di Napoli,  quartiere Secondigliano, in passato aveva difeso la città dagli ingiusti attacchi mediatici, ma questa vola è toccato a lui sfogarsi sui social.

Il regista ex Parma, come riporta la Gazzetta dello sport, avrebbe rischiato la vita in seguito ad un tentativo rapina a colpi di pistola, uno dei proiettili esploso dai malviventi avrebbe colpito la  macchina di Vacca come testimoniato dallo stesso calciatore su Instagram, dove ha pubblicato la foto con il foro sulla carrozzeria .

Il calciatore  si è così sfogato sui social, liberando tutta la sua amarezza per l’episodio di cui è stato vittima:

Per la seconda volta mi avete sparato appresso senza sapere se dietro ci fossero le mie figlie. Ma la colpa è mia che metto i gioielli in questa città abitata da gente di m… che prova solo invidia…da domani non metterò più nulla quindi se vedete la macchina sappiate che lo scemo di Antonio camminerà solo con carte di credito…vi ho dato tante possibilità ma non ci siete riusciti!!!”.Casertana, Vacca rapinato a colpi di pistola: "città abitata da gente di me..."

Altre storie
Da Verona: Juric recupera Bocchetti, ci sarà con il Napoli