Coronavirus Napoli

Campania blindata: De Luca si faccia un giro sui social

I casi Covid aumentano in tutta Italia, anche in Campania

Vincenzo De Luca ha blindato la Campania per le festività natalizie, l’ordinanza del governatore però viene subito disattesa. L’ordinanza numero 28 del 19 dicembre, impone invece il divieto di feste al chiuso nel periodo pre natalizio e prima di Capodanno. Ma dal 23 dicembre viene precisato anche che per l’intero arco della giornata è fatto divieto di consumo di cibo e bevande, alcoliche e non alcoliche, con esclusione dell’acqua, nelle aree pubbliche, ivi compresi gli spazi antistanti gli esercizi commerciali, le piazze, le ville e i parchi comunali.

Ordinanza De Luca: cosa si può fare in Campania a Natale

Nel testo si chiarisce che resta consentito il consumo ai tavoli all’aperto, nel rispetto del distanziamento previsto; nei luoghi pubblici all’aperto è fatto divieto di svolgimento di eventi, feste o altre manifestazioni che possano dar luogo a fenomeni di assembramento o affollamento.

Inoltre ne nei giorni 23, 24, 25, 31 dicembre 2021 e 1 gennaio 2022 dalle ore 11 e fino alle ore 5 del giorno successivo, ai bar e agli altri esercizi di ristorazione è fatto divieto di vendita con asporto di bevande, alcoliche e non alcoliche, con esclusione dell’acqua.

L’ordinanza sui social

Oggi in Campania si registrano altri 3599 casi Covid e 9 morti, in netto aumento rispetto alle settimane precidenti. Ecco perché De Luca ha emesso un’ordinanza così restrittiva. Eppure, nonostante il pugno duro del governatore, basta fare un giro sui vari social, per capire come l’ordinanza di Natale in Campania sia puntualmente disattesa. Anche quelle che sono nate come ritrovi statici, si trasformano in assembramenti senza alcun controllo.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.