ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Atalanta-Napoli 2-0. Due amnesie della difesa azzurra regalano i 3 punti a Gasperini

ATALANTA NAPOLI 2-0
Getty

Atalanta-Napoli  finisce 2-0 per i padroni di casa. Due disattenzioni della difesa dei partenopei regalano i tre punti agli uomini di Gasperini.

BERGAMO. Il Napoli esce sconfitto dalla sfida contro l’Atalanta. Diciamolo subito, la squadra di Gasperini è l’anticalcio per eccellenza, anche se i commentatori di DAZN, non facevano altro che incensare i bergamaschi, potere della classifica… chi sa…

Gli azzurri, ben messi in campo, hanno controllato la gara per tutto il primo tempo. Da registrare un brutto infortunio accorso a David Ospina. Il portiere sbatte sul ginocchio di Mario Rui, spinto platealmente da un avversario ed è costretto a lasciare il campo.
Nella ripresa si sblocca l’incontro: l’Atalanta piazza un devastante uno-due tra il 47′ e il 55′. Prima è Pasalic a insaccare in rete su assist di Gomez; poi tocca a Gosens sfruttare il passaggio di Toloi e trafiggere l’incolpevole Meret.
La difesa del Napoli, fino a quel momento attenta e precisa, cade in un sonno profondo. Gattuso sprona i suoi e opera alcuni cambi. Il tecnico del Napoli, inserisce Lozano che dà maggiore vivacità alla manovra offensiva, pur senza lasciare il segno. Il messicano sbatte su Gollini. Ruiz e Koulibaly cercano la rete che riaprirebbe l’incontro, ma senza successo. Milik si vede annullare la rete della speranza per posizione di fuorigioco, i padroni di casa controllano senza troppi patemi la situazione, complice lo schieramento a 10 uomini dietro la palla, l’anticalcio per antonomasia.

ATALANTA-NAPOLI 2-0

Atalanta-Napoli finisce 2-0. Gli azzurri lasciano Bergamo con una sconfitta, ma non ci venite a parlare di grande Atalanta, di grande la squadra bergamasca ha solo la fortuna.
Gattuso ha perso una partita dopo quasi cinque mesi (l’ultima il 9 febbraio al San Paolo con il Lecce), ma, anche nella serata in cui dice definitivamente addio al sogno Champions, ha ricevuto segnali importanti dalla squadra. Ancora una volta positivo l’ingresso in campo di Lozano, fra i più ispirati: forse avrebbe meritato di giocare dall’inizio.

IL TABELLINO

ATALANTA-NAPOLI 2-0

Marcatori: 47′ Pasalic, 55′ Gosens

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi (89′ Sutalo), Caldara (72′ Palomino), Djimsiti (81′ Hateboer); Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Pasalic (89′ Tameze), Gomez (88′ Muriel); Zapata. All. Gasperini

NAPOLI (4-3-3): Ospina (30′ Meret); Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme (73′ Lobotka), Zielinski; Politano (73′ Callejon), Mertens (57′ Lozano), Insigne (57′ Milik). All. Gattuso

Arbitro: Doveri

Ammoniti: Mario Rui (N), Toloi (A)

Espulsi: nessuno

Archivi